Basket: l’NBA ritira la maglia numero 6 di Bill Russell, non potrà più essere indossata

Bill Russell e Wilt Chamberlain Bill Russell e Wilt Chamberlain

Nella giornata di oggi, la NBA ha deciso di ritirare la maglia numero 6 di Bill Russell, il più importante giocatore della storia della lega statunitense. 11 volte campione NBA, Russell è scomparso meno di due settimane fa, e adesso sarà il primo giocatore a ricevere un riconoscimento di questo tipo. 13 stagioni ai Boston Celtics, che quindi non vedranno più nessuno avere quel numero. Non solo loro, ma ciò verrà applicato a tutte e 30 le franchigie. Ecco le parole del commissioner Adam Silver: ”Il suo successo non ha eguali nella storia Nba, sia in campo che fuori. Nessuno è riuscito a incidere quanto lui, è stato un pioniere, un campione la cui carriera gli ha permesso di essere trascendentale e di andare oltre i risultati sul parquet. Ha combattuto per abbattere pregiudizi ed è stato un esempio unico per decenni di conquistare dei diritti”. Gli unici giocatori esentati da questo provvedimento saranno quelli, come LeBron James, che indossano già il numero 6 ai Lakers e che potranno continuare a portarlo sulla schiena fino al termine della loro carriera. Nessun nuovo giocatore però potrà più scegliere di indossare un numero che resterà legato per sempre alla memoria di Russell.