Atletica, Maura Viceconte morta a 51 anni. Fu bronzo europeo in maratona nel 1998

Atleti in partenza

Tragedia nel mondo dell’atletica italiana. E’ di pochi minuti fa infatti la notizia della morte di Maura Viceconte, ex azzurra della maratona che ad ottobre scorso aveva compiuto 51 anni. Il corpo è stato rinvenuto dai Carabinieri nella casa di Chiusa San Michele, dove la Viceconte viveva. Tragica anche la causa della morte, avvenuta per impiccagione: l’ex maratoneta si sarebbe quindi suicidata. I motivi di questo gesto sono ancora sconosciuti, dal momento che negli ultimi mesi la donna era apparsa molto attiva in varie attività legate sempre allo sport.

La carriera di Maura Viceconte era stata lanciata dalla vittoria dei Campionati Italiani nel 1994. Con la Nazionale arriva alla medaglia di bronzo agli Europei di Budapest 1998, fino anche alla partecipazione ai Giochi Olimpici di Sydney 2000 dove chiude al 12° posto con il crono di 2h29’26”. In occasione della maratona di Vienna, la Viceconte corse in 2h23’47”, tempo che all’epoca le valse anche il record italiano.