Atletica Fidal, Mei: “Tavolo congiunto per la riforma dei societari”

Stefano Mei Stefano Mei - Foto Mezzelani/GMT

Il presidente della Fidal, Stefano Mei, ha così scritto su un comunicato in merito alle vicende che riguardano le varie problematiche di tutto il movimento. Ecco le sue parole: “In queste settimane si assegnano gli scudetti, come conclusione dei Campionato di Società di diverse categorie. Le varie formule, l’ubicazione temporale, la tipologia stessa di campionato sono oggetto di attenzione comune e val la pena pensare a delle evoluzioni con progetti mirati, Quale futuro si può immaginare per i Campionati di Società? I regolamenti sono il fulcro e la guida per il nostro movimento e per le nostre società attraverso questi in effetti conduciamo la base a fare investimenti e profondere sforzi che poi si tradurranno nelle medaglie e nei numeri anche dell’alto livello. È necessario affrontare con una visione riformista e di ripensamento di alcuni schemi, aggiornando le formule ai tempi attuali ed a ciò che ci aspettiamo dai vari campionati, al significato che vogliamo dar loro. Abbiamo pensato ad una serie di possibili interventi, ne dobbiamo ora discutere nel dettaglio e predisporre il tutto in modo che il Comitato Nazionale sia messo nelle condizioni di valutare e deliberare nei tempi opportuni. L’idea è quella di istituire un tavolo di lavoro congiunto che coinvolga il territorio con un focus proprio sui CDS, che si riunisca a breve e possa discutere le proposte sul tavolo, compresi i numerosi suggerimenti che provengono direttamente dalle società”.