Tennis tavolo: Cina denuncia insulti razzisti ad un giocatore

Jun Mizutani e Tiago Apolonia - Foto Youtube

Alcuni funzionari cinesi hanno presentato una denuncia formale per abusi razzisti nei confronti di un giocatore cinese durante i campionati mondiali di tennis tavolo in Texas, Stati Uniti. L’International Table Tennis Federation afferma che la denuncia è stata presa “molto sul serio”. Un insulto razzista sembra sia stato fatto da uno spettatore non identificato all’atleta Liang Jingkun. Il tutto è avvenuto durante la partita di venerdì 26 novembre al George R. Brown Convention Center di Houston.

Liang ha continuato a giocare battendo l’inglese Liam Pitchford. Il CEO della federazione internazionale di tennis tavolo, Steve Dainton, ha confermato che la denuncia è stata presentata. Liang è arrivato alle semifinali del singolare maschile e ha perso domenica contro il compagno di squadra Fan Zhendong, argento ai Giochi Olimpici di Tokyo. La neoeletta presidentessa dell’ITTF, Petra Sorling, ha affermato che la questione è stata presa molto seriamente dall’organizzazione.

About the Author /

Classe '96. Nasco in collina, poi lettere sul mare a Bari ma con le Dolomiti sempre nel cuore. Sciatore dall'alba del nuovo millennio, ho coniugato la passione dello sport alla scrittura. Su tutto sport invernali, poi ciclismo, nuoto, tennis, scherma e atletica, in ordine. Nel tempo libero cinema, libri, viaggi e sogni, e un romanzo d'amore.