Wta Praga 2020, Halep straripante e Mertens guerriera: semifinali raggiunte

Simona Halep - foto Roberto Dell'Olivo

I quarti di finale del Wta International di Praga 2020 hanno offerto grandi emozioni agli appassionati di tennis, attraverso scontri del grande valore qualitativo. Fra questi, vi è di certo il testa a testa fra Elise Mertens ed Eugenie Bouchard, terminato con il solido successo della belga per 6-4, 1-6, 6-4, derivato da una prestazione sopra le righe della giocatrice belga, la quale ha disinnescato con alcune difficoltà le offensive dell’avversaria, ritrovatasi recentemente dopo un periodo cupo. Simona Halep ha fatto valere la sua leadership, superando nettamente la polacca Magdalena Frech per 6-2, 6-0: le difficoltà dei primi turni sembrano un lontano ricordo ed il titolo può esser considerato sempre più vicino, qualora la sua forma straripante permanga immutata. Due cattive notizie hanno però caratterizzato la giornata dedicata ai quarti, in quanto Ana Bogdan è stata costretta a lasciare anzitempo il campo per un infortunio muscolare, concedendo la vittoria all’avversaria Kristyna Pliskova, seppur stesse conducendo per 5-2 nel set primordiale. Inoltre, le condizioni meteorologiche avverse non hanno permesso il completamento della disputa fra Irina-Camelia Begu e Sara Sorribes Tormo, ferma sul punteggio di 6-2, 0-1 in favore della romena. Le semifinali vedranno di fronte Mertens e Pliskova, con Halep in attesa di conoscere quale possa essere la sua opponente, fra le citate Begu e Sorribes Tormo.