Wta Palermo 2019: Paolini batte Siegemund in due set nel primo turno

Jasmine Paolini - Foto Adelchi Fioriti

Jessica Paolini non fallisce l’obiettivo e vola al secondo turno del 30° Ladies Open di Palermo, al termine della gara vinta per 6-1 6-4 contro la tedesca Laura Siegemund. Condotta di gara praticamente perfetta da parte della tennista toscana, la quale subisce la pressione della sua avversaria solo in avvio di entrambi i set, salvo poi viaggiare con scioltezza e costante convinzione nei propri mezzi, proprio sotto gli occhi del capitano di Fed Cup Tathiana Garbin. Così, in appena 77 minuti arriva una bella e pesante vittoria per la Paolini, contro la numero 6 del seeding del torneo siciliano.

LA CRONACA – Inizio di gara che non favorisce chi gioca al servizio: break e contro-break con la Paolini che però alza il suo livello di gioco con il passare degli scambi. A sua volta la Siegemund non trova ritmo e pesantezza di palla, così l’azzurra riesce a bucarla sul suo servizio: dopo tre palle break sprecate, è 3-1 per Jasmine. La palla della toscana viaggia decisamente più veloce rispetto a quella della tedesca, che perde sempre più campo e sempre più smalto, fino a chiedere il coaching sul 4-1. Tuttavia la Siegemund non sembra avere controllo sulla partita a differenza di una Paolini alla quale basta giocare il suo tennis, senza strafare, per portare a casa un altro break e allungare la sua striscia di giochi consecutivi. E così, dopo appena mezz’ora, il primo set si chiude con un netto ma indicativo 6-1 per l’azzurra.

Chi si aspettava che l’apertura del secondo set potesse presentare una Siegemund più agguerrita, si sbagliava. Break in apertura della Paolini, abile nello sfruttare al meglio gli errori gratuiti della sua rivale, senza dunque il bisogno di snaturare il suo piano partita. La tedesca ha comunque una reazione di puro orgoglio e riesce a controbrekkare subito. Partita più gradevole, con la Siegemund che alza il proprio livello e Jasmine di nuovo concentrata dopo il break subìto. La Paolini riesce a tenere i propri turni di battuta senza fatica, sia sul piano del punteggio che della difficoltà degli scambi; dall’altra parte della rete la Siegemund resta fallosa. Così basta un nuovo passaggio a vuoto della tedesca per veder piovere palle break in favore dell’azzurra: la prima è sufficiente, è 5-4 Paolini. Jessica soffre, annulla una palla break e vince la partita.