Wta Monterrey 2019: Kerber e Azarenka in scioltezza, bene anche Muguruza

Angelique Kerber - foto Roberto dell'Olivo Angelique Kerber - foto Roberto dell'Olivo

Kerber-Azarenka e Rybarikova-Muguruza: sono queste le due semifinali del torneo Wta di Monterrey che si sta disputando in Messico. Nella nottata italiana si sono conclusi i quarti di finale che ci regalano due partite davvero di altissimo livello.

Partiamo dalla tennista tedesca che in un’ora e sei minuti di gioco si è sbarazzata della belga Kirsten Flipkens con il punteggio di 6-2 6-4. Una partita sempre in controllo per Kerber che non ha concesso neanche una palla break alla sua avversaria battendola per la quarta volta in carriera. In semifinale Angelique se la dovrà vedere con una ritrovata Victoria Azarenka: la bielorussa ha lasciato solamente quattro games alla russa Anastasia Pavlyuchenkova. Un primo set totalmente dominato da parte di Azarenka, un 6-0 che non lascia spazio all’immaginazione, mentre nella seconda frazione di gioco il match è stato più combattuto ma la bielorussa è riuscita ad essere più incisiva nei momenti più importanti chiudendo l’incontro con lo score finale di 6-0 6-4.

L’altra semifinale invece si giocherà tra la slovacca Magdalena Rybarikova e la spagnola Garbine Muguruza. Quest’ultima ha avuto ragione della francese Kristina Mladenovic dopo quasi due ore di battaglia vera e propria: il punteggio, 6-1 7-6(5), potrebbe ingannare ma è stato un match combattutissimo, punto a punto, che alla fine la tennista iberica è stata brava a portarlo a casa visto che la transalpina ha fatto di tutto per trascinarlo al terzo e decisivo set. Rybarikova invece si è imposta contro la statunitense Saschia Vickery con il punteggio finale di 6-4 6-4 in un match deciso da due break e soprattutto deciso dalla freddezza della slovacca nell’annullare tutte le quattro palle break concesse alla sua avversaria.