Wta Dubai 2020, Halep in semifinale. Muguruza e Pliskova fuori a sorpresa

Simona Halep - foto Roberto Dell'Olivo

Giornata di sorprese quella dei quarti di finale del torneo Wta Premier di Dubai 2020. Sono infatti cadute due delle quattro teste di serie impegnate. Subito colpo di scena in apertura di giornata con l’eliminazione di Karolina Pliskova: la numero tre del mondo e numero 2 del seeding è stata sconfitta in due set dalla kazaka Elena Rybakina con il punteggio di 7-6(1) 6-3 dopo un’ora e quarantuno minuti di gioco. Decisivo il tiebreak del primo set, con Rybakina capace di dominare con un eloquente 7-1. In semifinale la numero 19 del mondo affronterà la testa di serie numero 8 Petra Martic, che ha superato per 7-6(4) 6-1 l’estone Anett Kontaveit.

IL TABELLONE COMPLETO DEL TORNEO

L’impresa di giornata la firma però Jennifer Brady, che partita dal tabellone di qualificazioni vola in semifinale battendo in rimonta Garbine Muguruza con il punteggio di 6-7(5) 6-3 6-4 dopo oltre due ore di battaglia. La spagnola, che aveva superato all’esordio la rientrante Kim Clijsters, ha ceduto alla distanza alla numero 52 del mondo che con questo risultato balzerà in avanti di diverse posizioni in classifica. Brady sfiderà adesso la testa di serie numero 1 e numero 2 del mondo Simona Halep: qualche problema anche per la rumena, che supera Aryna Sabalenka in tre set per 3-6 6-2 6-2. Dopo aver concesso il primo parziale, Halep alza il livello e si sbarazza piuttosto facilmente la bielorussa numero 13 del ranking WTA.