Wimbledon 2021, Murray col brivido: si ferma nel terzo set, ma sorride contro Basilashvili

Andy Murray - Foto Roberto Dell'Olivo

Andy Murray sorride sul Centre Court di Wimbledon, vincendo in quattro set contro il georgiano Nikoloz Basilashvili e avanzando al secondo turno: il punteggio finale è di 6-3 6-4 5-7 6-3. Il due volte campione del torneo gioca una partita praticamente perfetta, perlomeno fino al 5-0 maturato all’interno del terzo set. Lo scozzese perde infatti completamente il supporto del servizio e, accusando anche la fatica, si fa recuperare: sul 5-3 non sfrutta una manciata di match point e neanche al tie-break riesce a porre freno al suo tracollo.

A inizio terzo set Basilashvili ruba il servizio nel secondo game, ma è anche vero che non piazza neanche un punto all’interno dei primi due turni di battuta. Murray riesce poi a difendere il vantaggio a disposizione, chiudendo dopo tre ore e guadagnandosi un secondo turno contro uno tra Otte e Rinderknech. Per ciò che concerne le altre teste di serie in azione in serata, la numero 5 Andrej Rublev non sbaglia contro Federico Delbonis vincendo in quattro set col punteggio di 4-6 6-4 6-1 6-2. Successo in quattro set anche per Roberto Bautista-Agut, testa di serie numero 8, sull’australiano John Millman: il match termina 6-2 3-6 6-3 7-6(4). Stacca il pass per il secondo turno anche il sudafricano Kevin Anderson, il quale ha eliminato il cileno Marcelo Tomas Barrios Vera: il (4)6-7 6-4 6-4 7-6(4) finale vale il secondo turno contro Novak Djokovic, un remake della finale del 2018 vinta proprio dal serbo.