Wimbledon 2019, Federer intramontabile: elimina Nadal e vola in finale

Roger Federer - Foto Ray Giubilo

Lo svizzero ha dovuto giocare un match di altissimo livello per eliminare lo spagnolo.

Roger Federer batte Rafael Nadal nella semifinale del torneo di Wimbledon 2019 con il punteggio di 7-6 (7-3) 1-6 6-3 6-4, in tre ore e cinque minuti di gioco. Domenica in finale affronterà il numero uno del mondo Novak Djokovic.

La quarantesima sfida tra Federer e Nadal, disputata in uno dei campi più importanti della storia del tennis, è stata davvero avvincente e spettacolare. Lo svizzero è riuscito a giocare ad un livello stratosferico, decisamente superiore a quello mostrato durante tutto il torneo, riuscendo ad essere decisamente incisivo in risposta. Nadal dal canto suo ha disputato un grandissimo incontro, straordinario nel salvare i quattro match point a fine quarto set. Per il campione di Basilea si tratta della dodicesima finale ai Championship e domenica andrà alla caccia del titolo numero nove a Wimbledon contro Djokovic.

Il primo set comincia all’insegna dell’equilibrio: entrambi i giocatori tengono piuttosto agevolmente i propri turni di servizio, senza mai riuscire ad essere incisivi in risposta. Nell’ottavo game Federer si procura una pericolosa palla break, ma Nadal riesce a salvarla al termine di uno scambio molto lungo, tenendo poi la battuta ai vantaggi. Nel dodicesimo gioco lo svizzero riesce ad arrivare a due punti dalla conquista del set, ma anche in questo caso non riesce a breakkare: sarà dunque il tie-break a decidere l’esito del primo parziale. Al tie-break il maiorchino si porta per due volte avanti di un mini-break, ma l’elvetico è bravo a recuperare entrambi immediatamente grazie a due buone risposte. Sul 3-3 Federer riesce per la prima volta a portarsi avanti di un mini-break, grazie ad un ottimo dritto vincente. Lo svizzero mette poi a segno un parziale di 5 punti consecutivi che gli permettono di vincere il tie-break con un netto 7-3. Prima frazione dunque in suo favore con il punteggio di 7-6 (7-3).

Nel secondo set Nadal è più pericoloso e ha a disposizione due palle break non consecutive nel secondo game, ma il suo avversario riesce a salvarle entrambe (con uno smash e con una volée di rovescio) e tiene il servizio ai vantaggi. Nel gioco successivo lo spagnolo si trova sotto 15-40, ma anche lui riesce a risalire la china e a vincere il game ai vantaggi. Sotto 2-1 Federer commette un paio di errori gravi e subisce il break a zero. Nel sesto gioco Nadal breakka nuovamente il suo avversario, questa volta a trenta. Nel gioco successivo il maiorchino non ha problemi al servizio e si aggiudica dunque il secondo parziale con un netto 6-1.

Nel terzo set è un altro Federer: lo svizzero gioca un fantastico turno in risposta e strappa a trenta la battuta al suo rivale nel quarto gioco. Nel game successivo Nadal non si scompone e si procura tre palle del possibile contro-break (di cui due consecutive): l’elvetico è però magistrale a salvarle tutte, giocando un tennis spaziale. Sotto 4-1 il tennista di Manacor ha un piccolo passaggio a vuoto ed è costretto a salvare due consecutive palle del possibile doppio break, tenendo poi il servizio ai vantaggi. Il set continua senza intoppi e il break ottenuto da Federer nel quarto game risulta decisivo: terza frazione in suo favore con il punteggio di 6-3.

Nel quarto set lo svizzero continua a giocare ad alti livelli e breakka a trenta – alla seconda opportunità – lo spagnolo nel terzo game. Durante il corso del set entrambi i giocatori non riescono ad essere pericolosi in ribattuta, sino al nono game quando Federer si procura un match point in risposta: Nadal non si fa sorprendere e lo annulla con una prima vincente. Il maiorchino spreca una palla game e offre una seconda palla match, ma anche questa volta il servizio lo salva dal baratro. Nel gioco successivo Nadal si procura una palla del possibile contro-break, ma Federer la annulla al termine di uno scambio mozzafiato. Dopo aver salvato altri due match point in maniera clamorosa, Nadal è costretto a capitolare e Federer conquista così anche la quarta frazione con il punteggio di 6-4.