Wimbledon 2019, Djokovic primo finalista: sconfitto un generoso Bautista Agut

Novak Djokovic - foto Ray Giubilo Novak Djokovic - foto Ray Giubilo

Novak Djokovic vince contro Roberto Bautista Agut nel match valido per la finale del torneo di Wimbledon 2019 con un punteggio di 6-2 4-6 6-3 6-2 in 2 ore e 49 minuti di battaglia. Sembrava una semifinale semplice per il campione serbo, invece ha dovuto faticare più del dovuto. Dopo un primo set dominato da Djokovic, il match è diventato una vera e propria battaglia per merito di un Bautista Agut che non si è mai arreso. Nole per vincere il match ha dovuto alzare il livello del proprio gioco e solo dopo i primi game del quarto set è riuscito ad archiviare la pratica “Bautista Agut”. Il numero uno al mondo aspetterà in finale il vincente del match tra Nadal e Federer.

Il primo set comincia con Novak Djokovic che tiene il turno di servizio a quindici. Nel secondo set però arriva il primo break della partita a favore del numero 1 al mondo, che riesce a tenere nel turno di battuta successivo, ma con difficoltà: 3 a 0 il parziale. Bautista Agut cerca di dettare il ritmo del gioco, ma Djokovic spiazza lo spagnolo con lo slice, andando subito a rete. Nonostante il dominio del serbo ad inizio partita, Bautista Agut prova a reagire e ci riesce: mantiene con fatica il servizio, muovendo così il punteggio sul 3 a 1. Nel quinto gioco Nole dimostra di avere la situazione sotto controllo, tenendo la battuta a 30. I turni di battuta dello spagnolo sono quelli più lunghi, ma per la seconda volta consecutiva Bautista mantiene il servizio, seppur dopo essere andato ai vantaggi. Mentre i servizi dello spagnolo sono combattuti, quelli di Nole vanno via velocemente: il serbo sale 5 a 2 senza aver lasciato un punto all’avversario in battuta. La prima frazione di gioco si chiude con il secondo break di Djokovic con un punteggio di 6-2.

Il secondo set inizia con il numero uno del mondo al servizio che tiene a zero. Nel game successivo anche lo spagnolo non ha difficoltà alla battuta, riequilibrando il set sull’uno pari. Nel momento in cui si pensava che Nole fosse in pieno controllo, ecco che arriva l’imprevisto: break di Bautista. Il campione sembra molto nervoso, infatti comincia a fare molti più errori gratuiti.  Lo spagnolo approfitta così della situazione e conferma il break: 3 a 1 il parziale. Nei momenti critici i campioni si vedono: Novak annulla nel quinto gioco due palle break, tenendo poi il servizio. Da quando Bautista Agut ha conquistato il servizio dell’avversario inizia a prendere dei rischi e fa bene: 4 a 2 per lo spagnolo dopo un game in battuta tenuto a zero. Nel settimo gioco Djokovic mantiene il turno di servizio, ma ancora fatica tanto. Il giocatore serbo è da inizio set che non sente bene la racchetta, come se non avesse la giusta tensione. Tutto questo favorisce Bautista Agut, che ancora una volta non concede nessuna occasione al servizio, portandosi sul punteggio di 5 a 3. Djokovic, però, non concede all’avversario il doppio break, costringendo così lo spagnolo a servire per il set. Bautista Agut non trema e conquista con un nastro beffardo il secondo set con un punteggio di 6-4.

Il terzo set parte con Djokovic al servizio che tiene agevolmente. Nel secondo gioco Nole ha provato a far scambi più lunghi, ma Bautista Agut riesce con forza a tenere il servizio a trenta. Nei game successi entrambi i giocatori riescono a tenere il loro turno di servizio con facilità. Nel sesto gioco, però, arriva il break di Novak Djokovic, portandosi sul punteggio di 4 a 2. Il serbo riesce a confermare il break, ma soltanto dopo aver annullato due palle del contro break, una delle quali con uno scambio da 45 colpi. Nell’ottavo gioco il numero uno al mondo chiude il secondo set al servizio, aiutato dal nastro, con un punteggio di 6-3.

Il quarto set comincia con un game eterno (quasi dieci minuti) di Bautista Agut alla battuta che riesce a portarlo a casa, ma dopo aver annullato diverse palle break. Nel terzo arriva il break di Djokovic dopo un rovescio lungo di Bautista Agut. Il serbo riesce facilmente a tenere il break e sale 3 a 1. Lo spagnolo sembra incassare  il colpo, infatti nel quinto gioco il numero uno al mondo trova il secondo break del set. Bautista Agut non vuole però mandare in finale Djokovic con un break subito, così tiene la battuta del settimo game a zero. Il campione serbo ha dovuto faticare fino alla fine, al servizio per il match è dovuto andare ai vantaggi per alzare le braccia al cielo. Novak Djokovic vince così la prima semifinale maschile del torneo di Wimbledon 2019 con un punteggio di 6-2 4-6 6-3 6-2