Us Open, Berrettini primo italiano ai quarti a distanza di quarantadue anni da Barazzutti

Matteo Berrettini - Foto Ray Giubilo

Matteo Berrettini scrive la storia a New York. Il tennista laziale è il primo italiano ad approdare ai quarti di finale degli Us Open a distanza di quarantadue anni da Corrado Barazzutti, che nel 1977 raggiunse questo risultato prestigioso, giocando però su erba nell’ultima edizione su questa superficie del torneo statunitense del Grande Slam.

E’ dunque il primo italiano di sempre a raggiungere i quarti agli Us Open su cemento, il secondo in assoluto su questa superficie dopo Cristiano Caratti che nel 1991 ci riuscì agli Australian Open. Ed è proprio il tennista di Acqui Terme a precedere Berrettini in termini di precocità: Matteo raggiunge i quarti su cemento a 23 anni e 4 mesi, miglior dato proprio a distanza di ventott’anni dall’altra impresa di Caratti.