Us Open 2019, Federer incanta: travolto Goffin, è ai quarti

Roger Federer - Foto Roberto Dell'Olivo

Roger Federer sconfigge David Goffin negli ottavi di finale degli Us Open 2019 con il punteggio di 6-2 6-2 6-0, in appena un’ora e ventidue minuti di gioco. Ai quarti di finale affronterà il vincente del match tra Grigor Dimitrov e Alex De Minaur

Roger Federer non delude le attese e vince nettamente il suo incontro di ottavi di finale. Lo svizzero ha letteralmente travolto il suo avversario, lasciandogli le briciole, e riuscendo a giocare un tennis spumeggiante. Goffin invece non è praticamente mai entrato in partita ed ha subito la pressione del suo avversario durante tutto l’incontro, faticando a trovare delle contromisure al suo gioco. Nonostante il belga fosse partito meglio nel primo parziale con il break nel terzo game, appena ha subito il contro-break è uscito dall’incontro e si è sciolto facilmente. Federer invece è sembrato nettamente in ripresa dopo i primi due match in quel di New York in cui non era parso molto in forma: oggi è stato davvero devastante con ogni colpo, ha mantenuto il comando degli scambi e non è praticamente mai andato in difficoltà. 

Nel primo set parte meglio Goffin che strappa ai vantaggi la battuta al suo avversario nel terzo gioco alla quarta occasione disponibile, dopo aver annullato anche una palla game. La reazione di Federer non tarda ad arrivare e toglie immediatamente il servizio al suo avversario – questa volta a trenta, riequilibrando così la situazione. Nel sesto gioco lo svizzero continua a giocare ad alto livello e mette a segno un altro break (a zero). Sotto 2-5 il belga è sempre troppo falloso e cede il servizio per la terza volta nel set – a trenta questa volta: l’elvetico conquista quindi la prima frazione con il punteggio di 6-2.  

Il secondo set prosegue come era terminato il primo: nel quarto gioco Federer attua un break a quindici il suo avversario e scappa subito via. Nel game successivo l’elvetico ha un piccolo passaggio a vuoto e subisce a trenta il contro-break, commettendo anche un sanguinoso doppio fallo sulla terza palla break concessa. Sotto 2-3 Goffin spreca una possibile palla game e cede nuovamente il servizio, questa volta ai vantaggi. Avanti 5-2 il campione di Basilea lascia andare il braccio e mette a segno l’ennesimo break dell’incontro (a zero pure questa volta): anche il secondo parziale si conclude con un netto 6-2 in suo favore. 

Il terzo set continua sulla falsariga dei primi due: Federer strappa il servizio all’avversario ancora una volta a zero nel secondo game e si porta subito avanti. Sotto 3-0 Goffin è nel pallone, commette troppi errori e perde per la seconda volta nel set il servizio, questa volta a quindici. Nel sesto game lo svizzero continua a giocare divinamente e breakka nuovamente il suo avversario: 6-0 in suo favore questo terzo parziale.