Us Open 2019: Berrettini supera l’esame Gasquet a pieni voti

Matteo Berrettini batte Richard Gasquet 6-4 6-3 2-6 6-2 nel match di primo turno degli Us Open 2019. L’azzurro ha la meglio sul rivale d’oltralpe dopo 2 ore e 43 minuti di gioco. Il romano dopo una preparazione travagliata verso l’ultimo slam dell’anno ha iniziato con il piede giusto e ha convinto battendo un rivale ostico che al netto del punteggio finale ha qualcosa da recriminare per chance mancate. Nel secondo round Berrettini aspetta il vincente di Sousa-Thompson.

CRONACA – Nel game inaugurale Berrettini recupera bene da uno svantaggio di 0-30 e tiene la battuta, indenne anche Gasquet nel primo game al servizio che scorre molto veloce. Nel quinto gioco il transalpino si procura la prima palla break della giornata che gli viene però annullata egregiamente dal romano che leva la carne dal fuoco grazie al suo dritto. Due giochi più tardi l’azzurro fronteggia nuove palle break e questa volta prima di procedere con il cambio campo ne deve annullare quattro. Nel decimo gioco è però il tennista d’oltralpe a vacillare chiudendo la frazione con un doppio fallo che vale il 6-4 per Berrettini.

Il secondo parziale costringe subito Berrettini ad annullare due palle break al rivale. Sventato il primo pericolo il romano balza sullo 0-40 nel secondo gioco e strappa il break a zero (2-0). Il vantaggio viene confermato con uno splendido turno di servizio tenuto a zero (3-0). Da qui per l’azzurro basta confermarsi in battuta fino al 6-3. 

Nel nuovo parziale cresce l’intensità del gioco di Gasquet che prende maggiore iniziativa negli scambi e riesce a brekkare nel quarto gioco (1-3). Nel gioco successivo il transalpino con un doppio fallo concede una chance di contro-break che Berrettini non riesce a cogliere. Il francese con un ulteriore break chiude il set e allunga la sfida (2-6). 

Il nuovo set si apre con il break di Berrettini che arriva con un doppio fallo sul 30-40 di Gasquet. Dopo il cambio campo Berrettini risale da 0-30 e poi mette due break di vantaggio tra lui e il suo avversario (3-0). Nel sesto gioco Gasquet brucia una chance per accorciare e di fatto segna la resa che arriva in quattro set (6-2).