Tennis, Sinner: “Un peccato non essere riuscito a giocare contro Federer”

Jannik Sinner Jannik Sinner - Foto Ray Giubilo

“Ho visto l’ultima partita di Federer, è stato un addio emozionante con tutti i tennisti, gli allenatori e la sua famiglia. Quando sono entrato io nel circuito, Roger si era già fermato spesso per problemi fisici, e di fatto non è mai tornato realmente. Avrei voluto affrontarlo almeno una volta, è un peccato non averne avuto la possibilità. Queste le parole di Jannik Sinner riguardo il ritiro di Roger Federer dal tennis, ai microfoni di Ubitennis. L’altoatesino è impegnato nelle semifinali dell’Atp di Sofia, dove affronterà Holger Rune: “Mi sono allenato con lui in alcune occasioni, ma non ci siamo mai affrontati. Sarà un’esperienza nuova sia per me che per lui”.