Tennis, scommesse: Snai rimborsa soldi sui titoli vinti dalla Sharapova

Maria Sharapova - Foto Ray Giubilo

Maria Sharapova positiva all’anti-doping. Una notizia che ha anche ripercussioni sul mondo delle scommesse tanto che la Snai ha deciso di rimborsare tutti i giocatori che avevano puntato contro di lei in tornei giocati negli anni 2014 e 2015, ovvero da quando Snai accetta scommesse antepost sui tennisti vincitori di tornei diversi da quelli del “grande Slam” (Australian Open, Roland Garros, Wimbledon e Us Open). Le scommesse saranno rimborsate sotto forma di bonus di importo pari a quanto scommesso e sono quelle relative al torneo Roland Garros del 2014 e agli Internazionali di Roma del 2015. Gli importi rimborsati potranno immediatamente essere utilizzati per giocare nuove scommesse. Snai – si legge in una nota – non vuole anticipare le decisioni della giustizia sportiva, ma interpretare il sentimento comune dei propri giocatori, sorpresi dalla positività della tennista.Ecco le dichiarazioni di Fabio Schiavolin, amministratore delegato di Snai: “L’applicazione del principio del ‘justice refund’ e’ un gesto di attenzione e rispetto nei confronti dei nostri clienti e la conferma di come Snai abbia intrapreso un percorso preciso per proporsi quale punto di riferimento per l’entertainment responsabile”.