Tennis, Roland Garros 2017: la pioggia interrompe gli ultimi terzi turni

Roland Garros 2016 - Foto Ray Giubilo

Sui campi del Roland Garros la pioggia interrompe la seconda giornata di incontri dedicata ai terzi turni, lasciano incompiute ben tre delle sei partite disputatesi oggi. Nei match conclusi, successi comodi in tre set sia per Andy Murray che per Stan Wawrinka, che onorano le proprie teste di serie e si impongono nettamente su Juan Martin del Potro e Fabio Fognini.

Avanza anche Marin Cilic (28 anni, n°8 Atp) con un rapido 6-1 6-3 6-3 ai danni di uno spento Feliciano Lopez (35 anni, n°36 Atp). Giornata di grazia per il croato, che ha letteralmente sepolto il proprio avversario sotto una pioggia di vincenti (35, a fronte di soli 23 gratuiti), servendo con appena il 46% di prime in campo, ma ottenendo il 61% di punti con la prima e, soprattutto, il 68% di punti con la seconda di servizio. Bene anche sulle palle break (7 su 12 totali), mentre per Lopez sicuramente una giornata da dimenticare, a testimoniarlo il gran numero di errori (29), a fronte di appena 10 colpi vincenti.

Agli ottavi sarà quindi uno scontro tra due “altissimi” del circuito. Ad attendere Cilic (1,98), ci sarà infatti Kevin Anderson (2,03, 31 anni, n°56 Atp) che oggi ha estromesso 6-7 7-6 5-7 6-1 6-4 Kyle Edmund (22 anni, n°49 Atp). Il sudafricano, negli ultimi tempi alle prese con diversi problemi fisici, oggi ha mostrato tutte le qualità che meno di due anni fa gli permisero di raggiungere la top 10 (Ottobre 2015).

I 24 ace messi a referto dal gigante di Johannesburg sono solo la punta dell’iceberg, nell’arsenale di un giocatore molto più completo di quanto a volte magari si possa pensare, se ci sofferma solo sui dati del servizio. Ben 65 vincenti (contro 47 gratuiti), 16 punti vinti a rete (50%) e ben il 34% in risposta, questi i numeri del n°56 del mondo, che ha letteralmente dominato il quarto set, e messo a segno il break nel quinto proprio nel momento decisivo. Unica nota stonata, quel 20% di palle-break convertite (3 su 15), che contro Cilic potrebbe non bastare. Tuttavia, anche se i precedenti dicono 5-1 per il croato, l’unica vittoria di Anderson arrivò proprio su terra (Roma 2013), quindi, sebbene il 28enne parta favorito, il pronostico non è del tutto chiuso a suo favore.

Interrotti per pioggia gli altri match, con Kei Nishikori in vantaggio per 2 set a 1 su Hyeon Chung che però sta in vantaggio nel quarto (7-5 6-4 6-7 3-0 il punteggio provvisorio favorevole al nipponico).

Karen Khachanov al momento conduce per un set a zero su John Isner (7-6), mentre il derby francese tra Gael Monfils e Richard Gasquet è stato interrotto sul finire del primo parziale, con il nativo di Paragi avanti per 6-5.

Risultati:

(1)A.Murray b. (29)J.M. Del-Potro 7-6(8) 7-5 6-0

(7)M.Cilic b. F.Lopez 6-1 6-3 6-3

(3)S.Wawrinka b. (28) F.Fognini 7-6(2) 6-0 6-2