Tennis, Federer sugli US Open: “Non è certo che si svolgano: decisione tra il 15 e il 30 luglio”

Roger Federer - Foto Roberto Dell'Olivo

Roger Federer, numero quattro del mondo, non gareggerà fino alla fine della stagione, ma sembra comunque essere ben informato circa il destino degli US Open. Il 38enne svizzero ha infatti rivelato che non è affatto certa la disputa dello Slam statunitense: “Sono in contatto con gli US Open e proprio ieri ho parlato con gli organizzatori del torneo. Mi hanno detto che fra il 15 e il 30 luglio decideranno cosa accadrà con la manifestazione. Questi sono tempi incerti per il tennis. I viaggi e la quarantena sono un grosso problema”, ha affermato l’elvetico.