Tennis, Djokovic punta l’Australian Open: “Spero di ricevere una risposta positiva”

Novak Djokovic, Laver Cup 2022 Novak Djokovic, Laver Cup 2022 (Photo Getty Images)

Nel corso della conferenza stampa della Laver Cup 2022 di Londra, l’ex numero uno del ranking Atp Novak Djokovic ha rivelato la sua speranza di giocare la prossima edizione l’Australian Open: “Spero di ricevere una risposta positiva”. Lo scorso anno il serbo, non essendo vaccinato contro il Covid-19, è stato rimpatriato dall’Australia dopo una battaglia legale durata dieci giorni. Nonostante il via libera da parte di organizzatori e medici, il governo nazionale gli ha revocato il visto.

La Australian Border Force ha spiegato che chi viene espulso dall’Australia è soggetto a un provvedimento ulteriore di esclusione per tre anni, ma le autorità possono anche decidere di allentare questa seconda misura in base a delle valutazioni specifiche. Secondo i media il governo australiano potrebbe annullare il divieto triennale e, inoltre, nel Paese c’è un nuovo protocollo sanitario: dal 6 luglio i viaggiatori che arrivano dall’estero non devono più dimostrare di essere vaccinati contro il Covid-19 o presentare un tampone negativo.

Per Djokovic questa sarà la quarta edizione consecutiva della Laver Cup: “Non ho rimpianti . Certo, mi dispiace non aver potuto giocare lo US Open ma ho preso una decisione e sapevo che ci sarebbero state delle conseguenze. Sono contento di rientrare, da ora giocherò la maggior parte dei tornei indoor in stagione”. Il serbo scenderà in campo nell’Atp 250 di Tel Aviv dove sarà in campo anche in doppio per l’ultima volta con Jonathan Erlich, icona del tennis israeliano.

About the Author /

Mi chiamo Daniele Forsinetti, sono nato il 30 novembre 1996 ed ho una grande passione per la maggior parte degli sport. Scrivo per Sportface.it dal marzo 2020 e sogno di diventare un giornalista sportivo.