Tathiana Garbin: “Siamo preoccupati, ma ci rialzeremo”

Tathiana Garbin - Foto Ray Giubilo

Tathiana Garbin ha rilasciato interessanti dichiarazioni, direttamente dal Centro di Preparazione Olimpica di Formia, all’interno del quale è intenta a seguire nuove leve azzurre. L’allenatrice classe ’77 ha analizzato il cupo momento generale, viziato dall’epidemia di Covid-19:Siamo forti, ce la faremo. Gli italiani nei momenti di difficoltà sanno dare sempre qualcosa in piùtrovano energie insospettabili, risorse che pensavano di non avere. Trasformiamo questo momento di difficoltà in un momento di riflessione, approfittiamone per crescere, riossigenarci e rivedere le nostre priorità, sia come persone sia come atleti”.

In seguito Garbin ha esplicato le modalità ed il programma di allenamento a Formia, in questo particolare periodo storico: “Ci alleniamo due volte al giorno, facciamo palestra all’aria aperta e nel pieno rispetto di tutte le norme. Insieme a me ci sono Vittorio Magnelli, Enzo Izzo, il preparatore atletico Serhiy Derkach e la tutor Giulia Marciano e siamo tutti rigorosi nel far rispettare le regole. Sempre super attenti a mantenere le distanze e a lavare le mani con frequenza“.

In chiusura, il capitano delle azzurre di Davis ha illustrato l’inusuale routine adottata da Jasmine Paolini, Martina Trevisan, Camila Giorgi e Sara Errani: “Jas fino a qualche ora fa era a Indian Wells e si stava allenando in attesa di novità; Martina, rientrata in Italia dopo Monterrey, è ferma a Firenze; anche Camila è a casa al momento e si allena in attesa di vedere cosa accadrà. Sara invece è in Messico e sta giocando un torneo Itf. Una situazione difficile e nuova per tutte noi. Ci sono smarrimento e preoccupazione ma ci rialzeremo”.