Serie A1 2019: Park e Parioli a punteggio pieno, Sassuolo batte il Tc Italia

Gianluca Mager e Alessandro Giannessi

Una seconda giornata ricca di spunti quella che si è disputata domenica 20 ottobre per il campionato di Serie A1 2019. Prosegue a gonfie vele il cammino delle favorite, con il Park Genova, il Selva Alta, il Ct Vela Messina e il Tc Parioli a punteggio pieno nei rispettivi gruppi del torneo maschile. Genova e Prato comandano il girone 1 al femminile, mentre regna l’equilibro nel secondo raggruppamento. Ogni incontro, ogni singolo, ogni doppio, ogni set può fare la differenza per conquistare l’accesso alle finali MEF Tennis Events di Lucca 2019

PARK E PARIOLI NON DELUDONO – Avevano vinto all’esordio, convincono anche nella seconda uscita stagionale. Il Park Tennis Club di Genova (foto sotto) supera con un netto 6-0 l’Angiulli Bari grazie ad un roster decisamente competitivo per la fase a gironi (in cui non sempre le squadre sono al completo). Gianluca Mager e Alessandro Giannessi vincono i propri singolari con il primo costretto alla rimonta su un ottimo Luca Narcisi. Tutt’altro che scontato il successo del Tc Parioli in casa del Bologna. Federico Gaio si aggiudica il proprio incontro con Ante Pavic per i padroni di casa, ma entrambi i doppi sorridono alla compagine romana. 2-4 lo score finale. Nel medesimo girone del Parioli spicca il Selva Alta Vigevano che quest’anno cerca di ritagliarsi un ruolo da protagonista: Filippo Baldi e Roberto Marcora battono rispettivamente il lituano Grigelis e il mancino Brugnerotto per il 5-1 all’Ata Trentino, che sui campi di casa non è mai semplice da arginare.

SASSUOLO OK, TC ITALIA ANCORA KO – Nel girone 1 secondo passo falso di fila per il Tc Italia. Il club di Forte dei Marmi, con in lista veri e propri campioni del calibro di Sinner, Travaglia e Struff (non presenti), cede allo Sporting Club Sassuolo di Stefano Napolitano. Quest’ultimo ha vinto per ritiro la sfida con un rientrante Matteo Donati. Non basta l’esperienza di Walter Trusendi, termina 1-5 per gli emiliani. Equilibrio ed emozioni invece tra Crema e Siracusa con l’affascinante contesa tra Paolo Lorenzi (appena tornato da Anversa, foto sotto “GAME”) e lo spagnolo Bernabe Zapata Miralles in cui si impone l’iberico per 6-3 al terzo. Un doppio per parte e 3-3 giusto per quanto visto sul rettangolo di gioco.

IMMORTALE GIANLUCA NASO – Ultimo, ma non meno importante, il girone 4. Protagonista indiscusso Gianluca Naso. Nonostante abbia abbondato ormai da tempo il circuito professionistico in veste di giocatore, il talento di Trapani continua a fare la differenza a certi livelli: vittoria in singolo (contro Francesco Garzelli) e in doppio per il 4-2 del Ct Vela Messina sul Maglie. Oltre a Naso, buone indicazioni anche dal giovane Fausto Tabacco, capace di imporsi su un “cagnaccio” come Erik Crepaldi. Pareggio (3-3) che serve a poco infine tra il Tennis Club Vomero e il Tc Prato. I padroni di casa agguantano il 2-2 dopo i singolari, che vedono anche l’affermazione di Thomas Fabbiano sul numero 173 Atp Filip Horansky, ma non riescono a trovare la zampata giusta per ottenere il quarto punto nel doppio.

CLICCA QUI PER I RISULTATI E LE CLASSIFICHE AGGIORNATE

A1 FEMMINILE: BENE PRATO E GENOVA – Due capoliste nel girone 1 del campionato in rosa. Il Tc Genova si aggiudica tutti i singolari, concedendo solo il doppio nel 3-1 al BAL Lumezzane. Lucia Bronzetti e Liudmila Samsonova si impongono su Georgia Brescia e la svizzera Ylenia In-Albon, mentre Anna-Giulia Remondina chiude i conti superando la giovanissima Rubina De Ponti (classe 2002). Tiene il passo il Tc Prato con il medesimo score e il medesimo andamento su Faenza. Sanesi, Kucova e Stefanini concedono in tutto 8 game alle proprie avversarie e si avvicinano nel migliore dei modi allo scontro diretto che vale il primo posto nel girone.

JESSICA PIERI GUIDA LUCCA, MA NON BASTA – Più indecise le sorti del secondo ed ultimo girone. Nell’anticipo di sabato 19 ottobre il Circolo Tennis Lucca si ferma sul 2-2 sui campi del Parioli. Brilla Jessica Pieri, impostasi in singolo (6-3 6-4 a Camilla Rosatello) e in doppio. Elena Gabriele Ruse e Nastassja Burnett trovano invece l’affermazione per le padrone di casa, rispettivamente con l’ucraina Ivakhnenko e Tatiana Pieri, sorella di Jessica. Le campionesse uscenti del Tennis Beinasco pareggiano a Siena e rimangono a contatto con Lucca a quota 4 punti. Presso la cornice dello splendido circolo toscano non sbaglia Anastasia Grymalska (contro Federica Grazioso) mentre in doppio la coppia Lilla Agnes Bukta/Chiara De Vito salva la compagine di casa.

CLICCA QUI PER SCOPRIRE I GIRONI E LE SQUADRE