Serie A1 2019: Park Genova e Messina non si fermano. Il Tc Prato di Trevisan in testa

Martina Trevisan - Foto Ray Giubilo Martina Trevisan - Foto Ray Giubilo

Si entra nella fase clou dei gironi del campionato di Serie A1 2019. Iniziano a delinearsi le varie forze in campo con ben due squadre a punteggio pieno nel torneo maschile dopo tre giornate: si tratta del Park Genova e del Circolo Tennis Vela Messina, capaci di ottenere il terzo successo che vale il primato solitario in classifica nei propri raggruppamenti. Al comando del girone 2 al femminile il Tc Prato di Martina Trevisan con nove punti conquistati su altrettanti a disposizione. Resta tutto ancora aperto per l’accesso alle finali MEF Tennis Events di Lucca 2019

UN PARK DI LUSSO VINCE ANCORA – Vittoria netta (5-1) per la squadra di Genova contro il New Tennis Torre del Greco. La sfida forse con il più alto tasso tecnico di questo turno di campionato: in campo anche Simone Bolelli, vincitore sia in singolo che nel suo amato doppio. Tanta lotta tra Alessandro Giannessi e Gian Marco Moroni con il primo a prevalere alla distanza per 6-4 al terzo. Una certezza anche Gianluca Mager che resta imbattuto e ottiene un successo di rilievo con l’esperto spagnolo, nonché ex top-30, Guillermo Garcia-Lopez. Torre del Greco che in virtù di questa sconfitta viene raggiunta da Massa Lombarda. Nonostante l’assenza di Julian Ocleppo (impegnato in attività internazionale), il team emiliano si impone sull’Angiulli Bari di Andrea Pellegrino per 4-2. Il talento di Bisceglie l’unico a vincere in singolare per i pugliesi concedendo solo tre giochi al talentuoso Samuele Ramazzotti.

I RISULTATI E LE CLASSIFICHE DELLA TERZA GIORNATA MASCHILE

CT VELA CON ESPERIENZA E GIOVENTU’ – Gianluca Naso e Fausto Tabacco i simboli del successo siciliano su Prato per 5-1: classe 1987 e classe 2003, ben 16 anni di differenza tra i due portacolori di Messina. Il primo sfrutta il ritiro di Horansky sul 6-3 4-1, mentre il secondo argina agevolmente Jacopo Stefanini. Entrambi vittoriosi anche nei due doppi dopo le affermazioni di Trungelliti e Federico Iannaccone (sul fratello di Fausto, Giorgio Tabacco), unico punto per i toscani. Il girone 4 vede in seconda posizione solitaria il Tennis Club Vomero Napoli, capace di superare il Tc Maglie nel segno di Marius Copil. Il talento di Arad, ai quarti dell’Atp di Anversa solo un paio di settimane fa, sconfigge in tre parziali il giovane Blancaneaux e indirizza il successo dei campani per 4-2.

PRIMA VITTORIA PER IL TC ITALIA – Si sblocca nel primo girone del campionato di A1 il Tc Italia. Esordio nel torneo per Stefano Travaglia, da ormai qualche mese stabile in top-100. L’ascolano e l’esperto Walter Trusendi vincono in singolo e in doppio rispettivamente contro Taberner e Massara prima di far coppia e ottenere anche il punto in doppio per il 4-2 sul Match Ball Siracusa. A quota 7, al comando solitario del raggruppamento c’è però il Tc Crema (foto sopra: GAME) di Paolo Lorenzi. Il senese, assieme all’esperto Adrian Ungur e al giovane Furlanetto guidano i lombardi al successo su uno Sporting Club Sassuolo orfano di Stefano Napolitano.

PARIOLI FERMATO DAL SELVA ALTA – Incandescente la contesa conclusasi con un pareggio tra il Tc Parioli e lo Sporting Club Selva Alta. Filippo Baldi non ha problemi con Ante Pavic mentre Roberto Marcora costretto alla rimonta sul campione italiano di seconda categoria Matteo Fago. Un sorprendente Flavio Cobolli argina Alessandro Bega, non riuscendo a ripetersi però in doppio. Si preannuncia una serrata lotta per il primato che verrà decisa presumibilmente solo all’ultima giornata. Terzo ko di fila e playout vicini per l’Ata Trentino. Federico Gaio e Dennis Novak permettono a Bologna di ottenere il primo successo stagionale: decisive le vittorie di quest’ultimi, così come quella di Fabio Mercuri ai danni del talentuoso classe 2002 Mattia Bernardi, battuto solo al tie-break del terzo. Finisce 2-4 sui rapidi campi dell’Ata Battisti di Trento.

IL TC PRATO DI TREVISAN A PUNTEGGIO PIENO – L’esperienza e la “garra” di Martina Trevisan schianta il Tc Genova 1893 per 3-1. La toscana è una delle stelle del campionato femminile in cui vengono confermati i pronostici della vigilia. Attualmente numero 163 Wta, la mancina di Firenze ha la meglio in due parziali su Giulia Remondina. Da menzionare anche la prova di Lucrezia Stefanini, reduce da un 6-0 6-4 su Valente prima dell’affermazione in doppio proprio in coppia con Trevisan. Non basta alle liguri il punto di Alberta Brianti ai danni di Kucova. Nelle retrovie del girone 1 primi punti per il BAL Lumezzane (foto sopra: GAME) e Faenza. Georgia Brescia e la classe 2002 Rubina De Ponti vincono in singolo ma cadono in doppio per mano del duo Alice Balducci/Camilla Scala. Si salva così la formazione ravennate, sfida in archivio sullo score di 2-2.

LUCCA SORPRENDE BEINASCO – Solo una vittoria all’attivo per le campionesse in carica del Tennis Beinasco. Nella giornata di domenica arriva il primo ko sull’ostico campo di Lucca per 3-1. Anastasia Grymalska supera Jessica Pieri, ma ci pensa la sorella Tatania a rimettere in equilibrio le sorti (6-4 0-6 6-4 su Federica Rossi). Una vittoria che carica la stessa Jessica per il doppio, autrice del punto decisivo assieme a Valentina Ivakhnenko. Beinasco che deve guardarsi le spalle dal Tc Parioli (ora entrambe a quota 4). La compagine romana espugna il Ct Siena 3-1 con i nomi di Martina Di Giuseppe, Greta Arn e Nastassja Burnett, tutte vincitrici dei propri singolari.

I RISULTATI E LE CLASSIFICHE DELLA TERZA GIORNATA FEMMINILE