Roland Garros 2022, rimonta da urlo di Cecchinato: battuto Andujar al quinto set

Marco Cecchinato - Foto Antonio Fraioli

Strepitosa rimonta di Marco Cecchinato nel primo turno del Roland Garros 2022. Il tennista palermitano, semifinalista qui nel 2018 in quello che era stato il suo punto più alto della carriera, sotto di due set (doppio 6-4) in modo sfortunato contro Pablo Andujar riesce a ribaltare tutto, passando al quinto set con due parziali da 6-0 e il quarto in cui di fatto riceve un enorme regalo dallo spagnolo per il 7-5. Una vittoria quasi epica per l’azzurro, reduce da mesi molto difficili.

Primo set che si apre benissimo per Cecchinato, visto che nel secondo gioco arriva il break e nel terzo game, con due palle controbreak annullate allo spagnolo, il palermitano si issa sul 3-0. Da qui in avanti, però, cominciano i dolori. Arrivano cinque game di fila vinti da Andujar, che strappa per due volte il servizio all’azzurro, il cui rendimento nei turni di battuta crolla inesorabilmente, e può così poi giocare sul proprio servizio, passando per 6-4. E’ questo l’esito anche del secondo set, il cui andamento è analogo al primo. Dopo una serie di palle break non sfruttate da entrambi, il primo a rompere gli indugi è proprio Ceck che si porta sul 3-1 con un break. E’ ancora una volta effimero: Andujar rinvigorisce e trova altri due break di fila che lo portano successivamente a servire per il set. 2-0 che è un macigno per il tennista italiano, tradito da alcuni lunghi passaggi a vuoto.

Ha del clamoroso la riscossa di Cecchinato nel terzo set, visto che con tre break di fila e tenendo la battuta nei suoi turni c’è un incredibile 6-0 rifilato all’iberico, che comincia a dare segni di scricchiolio. Si va così al quarto set e l’equilibrio regna sovrano. Dopo i primi due game a testa tenuti agevolmente, è ancora una volta il palermitano a trovare per primo il break e ancora una volta non riesce a confermarlo. Stavolta non arriva il secondo break di fila ai danni del semifinalista in questo Slam e nel decimo game c’è una palla set per Ceck, non sfruttata purtroppo. Incredibile però quanto accade nel dodicesimo gioco, con Andujar che serve per il tie-break ma che sulla palla break per il palermitano combina un disastro con una volée inguardabile. 7-5 e si va al set decisivo. In cui l’iberico crolla totalmente a livello fisico e lascia ancora spazio a Cecchinato, che sale di livello col servizio e in risposta è spietato. Ottima freschezza atletica dell’azzurro, che rifila un nuovo 6-0 e vola al secondo turno, dove sfiderà Hubert Hurkacz in una sfida quasi impossibile.