Roland Garros 2022: Raducanu e Sakkari fuori al secondo turno, avanzano Azarenka e Kerber

Maria Sakkari Maria Sakkari, Internazionali d'Italia 2022 Roma - Foto Ray Giubilo

Subito una sorpresa al Roland Garros 2022. Emma Raducanu, numero 12 del seeding e campionessa in carica degli US Open, è fuori al secondo turno per mano della bielorussa Sasnovich. La 19enne britannica, dopo aver vinto il primo set per 6-3, ha subito un parziale di 6-1 6-1 che l’ha estromessa dal torneo abbastanza clamorosamente.

Raducanu è partita bene conquistando il break nel quinto gioco dopo aver salvato due palle break nel turno di battuta precedente. La britannica è stata molto brava a chiudere il set in risposta per partire con la battuta anche nel secondo. Il copione è però decisamente cambiato, con Sasnovich bravissima a salire di due break e a chiudere il set con un altro break nel settimo gioco. Copione praticamente simile nel terzo set, con la britannica ormai fuori gara che concede altri due break per il periodico 6-1 con cui la bielorussa chiude il match.

Tutto facile invece per Victoria Azarenka e Angelique Kerber che sconfiggono, entrambe in due set, ed entrambe con lo stesso punteggio, 6-1 7-6, rispettivamente Andrea Petkovic e Elsa Jacquemont. Nell’altro match della mattinata francese, la svizzera Jil Teichmann ha sconfitto la serva Olga Danilovic sempre in due set con il parziale di 6-4 6-1.

Eliminata Maria Sakkari, quarta testa di serie, che si arrende in due tie-break alla rediviva Karolina Muchova. Le due danno vita ad un match davvero avvincente che dura 2h30′, ma a spuntarla è la ceca, più cinica nel momento chiave. Al terzo turno Muchova sfiderà l’americana Amanda Anisimova ed andrà a caccia di un’altra vittoria contro pronostico.

Vincono le giovani Gauff e Fernandez, rispettivamente contro Van Uytvanck e Siniakova, mentre cade Bianca Andreescu, sconfitta in due set da Belinda Bencic. Rimonta da urlo di Sloane Stephens, che dal 3-6 0-2 contro Cirstea, vince dodici giochi consecutivi e stacca il pass per il terzo turno nel torneo in cui in passato ha raggiunto la finale. Infine, la wild card Saville liquida in due parziali Petra Kvitova e raggiunge Trevisan.

L’autore: /

Classe '96. Nasco in collina, poi lettere sul mare a Bari ma con le Dolomiti sempre nel cuore. Sciatore dall'alba del nuovo millennio, ho coniugato la passione dello sport alla scrittura. Su tutto sport invernali, poi ciclismo, nuoto, tennis, scherma e atletica, in ordine. Nel tempo libero cinema, libri, viaggi e sogni, e un romanzo d'amore.