Roland Garros 2022, Paolini cade sotto i colpi di Begu: la romena si impone in tre set

Jasmine Paolini - Foto Adelchi Fioriti

Jasmine Paolini lotta, ma è costretta ad arrendersi in tre set alla romena Irina Begu mediante il punteggio di 4-6 6-1 7-6(5) nel match valevole per il primo turno del Roland Garros 2022. Begu, dunque, stacca il pass per il round successivo, dove incontrerà la russa Ekaterina Alexandrova.

RIVIVI LA DIRETTA LIVE

PROGRAMMA DEL TORNEO

TABELLONE

MONTEPREMI

IL MATCH – Paolini parte con l’handicap. In apertura di primo set sale senza problemi sul 40-0 ma poi perde banalmente cinque punti consecutivi che consegnano il break alla rumena (1-0). L’azzurra sembra in affanno. Sia nel terzo sia nel settimo gioco è costretta a cancellare addirittura la palla del doppio break. Sul punteggio di 4-3 e servizio Begu, però, c’è la bella reazione di Jasmine. Quest’ultima inizia a far male con il dritto e l’avversaria compie alcune pessime scelte andando in netta confusione. La toscana prima riesce ad impattare con il break nell’ottavo gioco (4-4) e poi nel decimo toglie nuovamente la battuta alla rumena per un sudato quanto provvidenziale 6-4 finale.

Secondo set con nuova partenza lenta per Paolini, presto sotto di un break dopo tre game; inizialmente l’azzurra ha sofferto la resa concreta con la prima di Begu e poi, in grave difficoltà nelle situazioni in uscita dal servizio durante il proprio turno di battuta, ha gettato al vento più occasioni per comandare con il dritto cadendo in errori banali per una giocatrice della sua caratura. Break ai vantaggi della tennista di Bucarest, messo in pratica grazie a una resa in risposta da urlo, anche in quanto a profondità trovata: 2-1. Dopo un turno di battuta a 15, senza alcun grattacapo, Begu ha continuato il suo show personale attuando un doppio break nel contesto del quinto game; la giocatrice della Romania ha disegnato il campo più volte con il rovescio, soprattutto incrociato, riuscendo a strappare il servizio all’azzurra per il 4-1 disarmante. Chiusura di giochi con il terzo break per Begu nel settimo game, conquistato sempre forzando ancora e ancora con il rovescio: 6-1 e tutto da rifare per Paolini.

Terzo set La romena, dopo aver mantenuto il proprio turno di servizio, riesce subito a ritagliarsi una palla break ma, a causa della pioggia, l’incontro viene sospeso e rimandato al giorno successivo. Alla ripresa Begu è brava a concretizzare la palla break, strappando il servizio alla rivale, per poi portarsi sul 3-0. Dopo alcuni minuti di sbandamento Paolini decide di riprendere in mano il controllo della partita, tornado a servire con grande precisione. La tennista italiana tiene il turno di battuta e poi mette a referto il contro-break, ristabilendo così l’equilibrio. A questo punto l’inerzia della partita è totalmente a favore dell’azzurra, che ruba nuovamente il servizio alla rivale lanciandosi verso il successo. L’azzurra sembra inarrestabile, infatti sfiora il terzo break, ma nel game successivo è lei stessa a subirlo, trovandosi costretta a giocarsi tutto al tie-break. Alla fine ad avere la meglio è Irina Begu, che elimina Jasmine Paolini in tre set con lo score di 4-6 6-1 7-6(5).