Roland Garros 2022: out Thiem e Davidovich Fokina. Brividi Auger-Aliassime, riecco Coric

Felix Auger-Aliassime, foto Antonio Fraioli

Le prime sfide del primo turno del Roland Garros 2022 hanno certamente offerto intrattenimento agli appassionati di tennis, tra attese vittorie e sconfitte inaspettate. Tra le ultime citate rientra la disfatta di Dominic Thiem, eliminato da un ottimo Hugo Dellien attraverso il risultato di 6-3, 6-2, 6-4. Partita senza storia a discapito dell’ex top 5 austriaco, semplicemente dominato dal diligente boliviano; il sudamericano, ottimo interprete sulla terra rossa del circuito maschile, non ha lasciato scampo a una versione sbiadita del maestoso Thiem apprezzato nel recente passato. Dopo i problemi fisici pre-Wimbledon, l’austriaco non ha più trovato se stesso e, seppur abbia mostrato alcuni sprazzi del vero sé, non è riuscito ad andare oltre il primo turno dello Slam parigino. Convincente successo, invece, per il rientrante Borna Coric, superiore all’ostico Carlos Taberner con il punteggio di 3-6, 6-2, 6-3, 6-1; il croato ha palesato tutti i suoi pregi con sul lato del rovescio da fondocampo, lasciano le briciole a un iberico non esattamente in una giornata felice. Nette e splendide le affermazioni di Diego Schwartzman e Grigor Dimitrov, rispettivamente vittoriosi ai danni di Andrey Kuznetsov per 6-3, 1-6, 6-3, 6-2 e Marcos Giron per 6-1, 6-1, 6-1. Soltanto un set di black-out  per l’argentino, ripresosi al meglio e senza problemi al turno successivo.

TABELLONE

MONTEPREMI

 

BRIVIDI AUGER, SORPRESA DAVIDOVICH

Brividi di paura, ma rimonta e sorrisi per Felix Auger-Aliassime; il canadese, gravemente sotto contro Juan Varillas, è riuscito a mantenere la calma e sopraffare l’avversario. Lieto fine con un 2-6, 2-6, 6-1, 6-3, 6-3 che il nordamericano non dimenticherà in fretta. Rilevanti peraltro i successi di John Isner, Botic Van de Zandschulp e Karen Khachanov; i big server hanno sconfitto rispettivamente Quentin Halys per 7-6(3), 4-6, 7-6(1), 7-6(6), Pavel Kotov per 6-3, 3-6, 6-3, 6-2 e Nuno Borges per 6-3, 2-6, 6-4, 6-4. Gloria anche per il padrone di casa Gregoire Barrere, spinto dal pubblico amico a sconfiggere l’insidioso Taro Daniel per 3-6, 6-2, 0-6, 6-3, 6-4; out a sorpresa Davidovich Fokina, solitamente una certezza sul rosso, estromesso dal torneo da Tallon Griekspoor attraverso il risultato di 2-6, 6-0, 6-4, 6-3. In generale, grandi emozioni al Roland Garros…e siamo soltanto all’inizio.