Roland Garros 2022, avanti Medvedev e Rublev: Djokovic trova Vajda al secondo turno

Daniil Medvedev - Foto Antonio Fraioli

Daniil Medvedev è partito alla grande al Roland Garros 2022. Il russo, nonostante non ami la terra battuta, si è destreggiato alla perfezione contro l’ostico argentino Bagnis, liquidato con un triplice 6-2. Non ha convinto allo stesso modo il connazionale Andrey Rublev, che ha avuto bisogno di un set di rodaggio prima di avere la meglio del sudcoreano Kwon per (5)6-7 6-3 6-2 6-4. Il colpo di giornata è del danese Holger Rune, che ha disputato un esordio da veterano mandando a casa per 6-3 6-1 7-6(4) un incostante Denis Shapovalov.

La copertina della giornata deve necessariamente andare anche al padrone di casa Jo Wilfried Tsonga, che contro il norvegese Ruud ha disputato l’ultimo valzer della sua gloriosa carriera. Il transalpino ha dato tutto ma dopo quattro set (di cui tre tie-break) alla fine ha prevalso il forte scandinavo, reduce dal successo del torneo di Ginevra. Tutto estremamente facile, invece, per un’altra leggenda francese come Richard Gasquet, impostisi comodamente per 6-1 6-3 6-4 contro il sudafricano Harris. Nel frattempo Novak Djokovic ha conosciuto il suo avversario di secondo turno. Si tratta di quell’Alex Molcan che da poche settimane è allenato niente meno che dallo storico ex coach del serbo Marian Vajda. Lo slovacco al primo turno ha avuto la meglio in quattro set contro l’argentino Coria.