Roland Garros 2021, Tsitsipas: “Non mi accontento della semifinale, voglio di più”

Stefanos Tsitsipas - Foto Ray Giubilo

Ho giocato bene i punti chiave e nei momenti decisivi. Credo che nel tie-break del secondo set sia emersa la confidenza che ho nel mio gioco. Sotto di due set point ho iniziato ad essere più aggressivo e ad attaccare un po’ di più. Alla fine ne è valsa la pena. Ho giocato un gran match e credo di aver meritato la vittoria“. Lo ha detto Stefanos Tsitsipas, approdato in semifinale al Roland Garros 2021 grazie al successo in tre set ai danni di Medvedev. Il russo si è reso protagonista di un servizio da sotto sul match point che gli è costato l’incontro: “E’ un colpo da millennial. Sono riuscito ad anticiparlo perché ho visto che si era fermato prima di servire ed ho capito che forse avrebbe potuto avvicinarsi. Ero pronto per questo. In un secondo cambia tutto, ma fortunatamente ho fatto ciò che dovevo“.

Ora devo recuperare, allenarmi bene e mangiare correttamente. Queste sono le tre cose fondamentali in vista della semifinale contro Zverev – ha proseguito il greco – Se ho raggiunto la terza semifinale slam consecutiva è merito del duro lavoro. E’ stato decisivo per permettermi di ottenere tutti questi traguardi. Tuttavia non mi accontento della semifinale. Il mio ego mi dice che voglio qualcosa di più“.

Sto giocando bene, a questo punto tutti i giocatori pensano di poter vincere il torneo. Djokovic e Nadal dall’altra parte del tabellone? Non è un sollievo. Chiunque arriva in semifinale gioca un buon tennis e può metterti in difficoltà” ha concluso Tsitsipas