Roland Garros 2021, Pavlyuchenkova è la prima finalista: Zidansek sconfitta in due set

Anastasia Pavlyuchenkova - Foto Roberto Dell'Olivo

Anastasia Pavlyuchenkova batte in due set 7-5 6-3 la slovena Tamara Zidansek nella prima semifinale del Roland Garros 2021 e stacca il pass per l’ultimo atto del torneo francese. Si tratta della prima finale Slam in carriera per l’atleta russa, che ora attende la vincente della sfida tra la greca Maria Sakkari e la ceca Barbora Krejcikova.

RIVIVI IL LIVE DEL MATCH

IL TABELLONE

IL MONTEPREMI

La slovena si rende protagonista di un ottimo avvio di partita, tanto da ritagliarsi subito le sue prime due palla break per poi strappare il servizio alla rivale. La reazione di quest’ultima non tarda ad arrivare, infatti, dopo aver tenuto il proprio turno di battuta a zero, rimette l’incontro in equilibrio concretizzando la sua quarta personale palla del contro-break. La russa, con il passare dei minuti, alza il livello del proprio tennis e nell’ottavo game centra nuovamente il break ma successivamente, nel momento decisivo, si concede qualche leziosità di troppo, permettendo alla rivale di riaprire i giochi. Nell’undicesimo Zidansek si costruisce due importanti palle break, ma Pavlyuchenkova, nonostante gli enormi rischi corsi, prima riesce a salvarsi e poi ottiene il punto decisivo che le consente di chiudere il primo set 7-5.

Nel secondo parziale la tennista slovena ha subito una ghiotta palla break a sua disposizione, ma l’avversaria la annulla e, nel gioco seguente, mette a referto il break che la porta sul 2-0. La partita è tutt’altro che chiusa, anzi, resta vivissima, poiché Zidansek strappa immediatamente il servizio alla russa, riportando nuovamente tutto in equilibrio. Tra il quarto ed il settimo game le due atlete danno vita ad un altro botta e risposta, ma è ancora Pavlyuchenkova a trovare il guizzo decisivo, che vale il successo in due set 7-5 6-3 e l’accesso alla sua prima finale Slam in carriera.