Roland Garros 2021: Musetti batte Cecchinato in cinque set e vola agli ottavi

Lorenzo Musetti - Foto Ray Giubilo

Lorenzo Musetti ha sconfitto Marco Cecchinato nel derby italiano valido per il terzo turno del Roland Garros 2021, imponendosi per 3-6, 6-4, 6-3, 3-6, 6-3. Il toscano ha domato il talento dell’avversario siciliano, soffrendone le iniziative, ma riuscendo a mettere in pratica ogni schema predefinito e presente nel suo ampio bagaglio tecnico. Musetti ha peccato talvolta di leziosità e lasciato per strada punti molto importanti, spesso affidandosi sin troppo a particolarismi tecnici evitabili; nonostante questo, il carrarese è riuscito a contenere il suo istinto e a far male utilizzando manovre pensate ed efficaci. Musetti vittorioso e agli ottavi di finale, l’azzurro sfiderà uno tra Novak Djokovic e Ricardas Berankis.

IL TABELLONE

IL MONTEPREMI

RIVIVI LA DIRETTA

Inizio di primo set tutt’altro che positivo per Musetti, che ha subito un break all’alba del parziale, sotto 2-0 sin dal principio. Cecchinato ha mantenuto la concentrazione durante ogni 15, non concedendo alcuna chance di contro-break al carrarese; collezione di vincenti straordinari, oltre che soluzioni tattiche sempre diverse. Dritto e rovescio letali, smorzate millimetriche e mai una giocata identica a un’altra: Musetti in grave difficoltà e repentino 5-3 isolano. Set concluso sul 6-3 in favore di Cecchinato, con game a 30 ben gestito e ultimo errore iconico di Musetti, fautore di un rovescio mal eseguito.

Cambio di mentalità evidente del giovane italiano nel corso del secondo parziale, solido al servizio e finalmente più incisivo in risposta. Musetti è riuscito a neutralizzare con continuità le prime esterne di Cecchinato, riuscendo a sorprendere più e più volte l’avversarie con palle corte ben giocate, non abusando del colpo come accaduto nel parziale precedente. Break decisivo nel decimo gioco, derivato primariamente da un lob difensivo vincente e successivamente da un’ottima risposta alla prima del palermitano: 6-4. Terzo set meraviglioso da un punto di vista puramente tecnico, con Musetti subito avanti 2-0 e break con un colpo dietro la schiena e risposta del palermitano sino al 2-2, con consueta collezione di vincenti di dritto. Contro-reazione di Musetti e break con un passante di dritto rapidissimo e vincente; 5-3 e parziale tra le mani del carrarese. Ultimo game al servizio ben amministrato, chiuso a 30 per un autorevole 6-3.

Quarto set partito male e concluso peggio per Musetti, che ha subito un break nel quarto game, forse esagerando con i colpi di fino: 3-1 in favore di Cecchinato. Il tennista isolano ha ripreso a martellare con continuità in uscita dalla battuta, peraltro servendo molte prime, riuscendo spesso e volentieri a far male con il dritto inside-out, così come con i ricami a rete. Set mai in bilico e gestito alla perfezione da Cecchinato, diligente nei momenti clou e risolutivo grazie a vincenti costanti e piacevoli alla vista: 6-3.

Ultimo parziale con fuochi d’artificio sin dall’inizio; Musetti ha annullato due palle break nel game d’apertura, per poi piazzare un colpo duro alla psicologia di Cecchinato nel quarto game: rovescio lungolinea vincente e 3-1 rapido. Cecchinato visibilmente nervoso e recessivo nella parte più importante del set: doppio break e 5-1 ancor più repentino. Reazione d’orgoglio e contro-break isolano per il 5-2, ma speranza vana; decimo game in cassaforte per il carrarese, questa volta decisivo: 6-3.