Roland Garros 2019: Travaglia si arrende al quinto set contro Mannarino

Stefano Travaglia Stefano Travaglia - Foto Roberto Dell'Olivo

Termina al primo turno l’avventura di Stefano Travaglia al Roland Garros 2019. Il tennista ascolano si arrende al quinto set contro Adrian Mannarino, numero 30 del mondo, dopo tre ore e quarantacinque minuti di gioco (7-6 3-6 6-3 2-6 2-6). Al secondo turno il tennista transalpino affronterà Gael Monfils, capace di travolgere in tre set il giapponese Daniel.

LA CRONACA – Travaglia parte forte e nei primi turni di battuta mostra una importante solidità a servizio. Tanti punti con la prima e poche chance concesse a un avversario che spesso va in affanno come accaduto durante il corso del secondo game (palla break sul 30-40) e sul decimo gioco (addirittura due set point).

Mannarino, però, si difende e prolunga così il set al tiebreak dove riesce a mettere il naso avanti grazie al minibreak conquistato nel primo punto. Ma Travaglia strappa il punto nel secondo turno di servizio dell’avversario per poi ripetersi sul 5-5.

Il punto del 6-5 arriva con una vera e propria magia con il dritto che pesca l’incrocio delle righe. Set point e servizio con l’azzurro che dà spettacolo e chiude col rovescio in accelerazione per il 7-5.

Nel secondo set l’azzurro continua a confermare l’ottimo momento di forma tanto che al terzo game conquista il break sul 30-40. Ma dopo esser successivamente salito sul 3-1 Travaglia perde cinque game di fila regalando il set all’avversario. Mannarino sale in cattedra nel sesto game dove non concede nemmeno un punto al servizio a Travaglia. Poi il secondo break arriva nell’ottavo gioco: set conclusosi 6-3 al primo set point.

E con i set in parità Mannarino si carica e gioca un tennis estremamente più efficace. Infatti Travaglia è costretto agli straordinari durante il turno di battuta del quinto game del terzo set dove annulla addirittura quattro palle break del francese. Un vero e proprio momento clou per l’azzurro che poi nell’ottavo game alla seconda chance di break trova il punto del sorpasso. Servizio, quattro prime di fila e 6-3 al primo set point per il nuovo vantaggio.

Nel quarto set Travaglia parte forte e dopo un game di quasi dieci minuti strappa il servizio al transalpino. Quando tutto sembra in discesa un turno sottotono alla battuta consegna l’immediato contro-break a Mannarino (1-1). Il marchigiano entra in rottura prolungata con la prima e innesca la fuga del transalpino nel parziale (1-4). In quaranta minuti il francese chiude con il punteggio di 6-2.

Il copione resta lo stesso anche nel quinto set, con un Mannarino che sfrutta la maggiore lucidità nelle scelte di gioco e sale immediatamente sul due a zero. Travaglia ad un passo dal burrone, trova la forza di reagire e conquista il contro-break (2-2).

Il rinnovato equilibrio dura lo spazio di un’effimera illusione. Nel quinto gioco Travaglia si fa nuovamente strappare il servizio, mancando il contro-break immediato ai vantaggi (2-5). È lo strappo decisivo: dopo tre e quarantacinque minuti di gioco il marchigiano si arrende.

About the Author /

Nato ad Oristano il 2 aprile 1994. Dalla Formula 1 al calcio, passando per tennis, sci alpino e NHL: semplicemente un malato di sport con tanti sogni nel cassetto.