Roger Federer: “Non vedo motivi per allenarmi adesso, sarebbe difficile giocare a porte chiuse”

Roger Federer - Foto Roberto Dell'Olivo

Roger Federer torna a parlare e come sempre le sue parole non sono banali. Il fuoriclasse svizzero è intervenuto in una diretta con l’ex giocatore brasiliano Gustavo Kuerten, raccolta da Globoesporte. L’elvetico ha ammesso che in questo momento non si sta allenando: “Era da quando mi sono operato nel 2016 che non passavo più di cinque settimane a casa – ha spiegato Federer – Non vedo motivi per allenarmi adesso, sono contento del mio fisico e il tennis non mi manca. Ma quando il ritorno sarà vicino avrò degli obiettivi e sarò molto motivato, però manca ancora molto prima di tornare a giocare.”

Il venti volte campione Slam si è poi detto molto scettico sulla possibilità di giocare tornei a porte chiuse: “Spero che non succeda, non riesco ad immaginarlo. Per me sarebbe molto difficile giocare un grande torneo senza pubblico, la speranza è di tornare nelle migliori condizioni possibili, magari con metà degli spettatori presenti.”