Ranking Atp lunedì 19 luglio: Berrettini stabile all’ottavo posto, vola Anderson

Matteo Berrettini - Foto Ray Giubilo

Top ten congelata nel ranking Atp del 19 luglio e senza alcun movimento nella prima settimana di tornei post Wimbledon. In testa c’è sempre Novak Djokovic davanti a Daniil Medvedev e Rafael Nadal, mentre Matteo Berrettini è stabile all’ottavo posto con Roger Federer alle sue spalle. Alle porte dei primi dieci in classifica si issa Pablo Carreno Busta, lo spagnolo vincitore di Amburgo è adesso numero 11 (+2). Balzo di dieci posizioni per il finalista Filip Krajinovic (34°). Vola Federico Coria (62°, +15), sorride Kevin Anderson con il ritorno in top-100 grazie al trionfo sull’erba di Newport (74°, +39). Per l’Italia, restano nelle posizioni della settimana scorsa Jannik Sinner (23), Lorenzo Sonego (26) e Fabio Fognini. Lorenzo Musetti ne guadagna una (+61) mentre Gianluca Mager ne perde due (75). Stabili anche Marco Cecchinato (82) e Andreas Seppi (87), scende di tre Stefano Travaglia (91) mentre Salvatore Caruso perde tredici posti e saluta la top-100 (109).

RANKING ATP 2021 (AGGIORNATO AL 19 LUGLIO)

1 SRB Novak Djokovic 12,113
2 RUS Daniil Medvedev 10,370
3 ESP Rafael Nadal 8,270
4 GRE Stefanos Tsitsipas 8,030
5 GER Alexander Zverev 7,340
6 AUT Dominic Thiem 7,340
7 RUS Andrey Rublev 6,005
8 ITA Matteo Berrettini 5,488
9 SUI Roger Federer 4,215
10 CAN Denis Shapovalov 3,625

23 ITA Jannik Sinner 2,320
26 ITA Lorenzo Sonego 2,208
31 ITA Fabio Fognini 1,801
61 ITA Lorenzo Musetti 1,106
75 ITA Gianluca Mager 953

82 ITA Marco Cecchinato 888
87 ITA Andreas Seppi 863
91 ITA Stefano Travaglia 839

 

L’autore: /

Classe 1992, studente di Giurisprudenza e diplomato al Conservatorio con il sogno del giornalismo. Amo lo sport a 360°, anche perché il mio paesino da 17.000 abitanti ha cresciuto un calciatore di Serie A e della nazionale come Legrottaglie, una medaglia olimpica di volley come Mastrangelo, e l'ormai certezza della marcia Palmisano. E poi ci sono io, mancato numero 1 Atp, cui rimedio sproloquiando come redattore anche su Tennis World Italia