Prequalificazioni Internazionali BNL d’Italia 2019: rimonta di Basso, vince in tre set su Sinner e vola nel main draw

Andrea Basso - Foto Adelchi Fioriti Andrea Basso - Foto Adelchi Fioriti

Andrea Basso vince il torneo di pre-qualificazioni degli Internazionali BNL d’Italia e conquista la wild card per il tabellone principale del Foro Italico. Il tennista ligure supera 6-7, 6-4, 6-3 il 17enne Jannik Sinner, perdendo una sola volta il servizio in tutta la partita; ci sono però ancora chance di vedere l’altoatesino a Roma, in caso di un altro ritiro che consentirebbe a Seppi di entrare direttamente in tabellone, lasciando così la wild card a Sinner.

LA CRONACA – Prima parte di match che scorre in maniera piuttosto lineare, se si esclude il break e controbeak che i due giocatori si scambiano tra terzo e quarto game. Per il mancino di Genova grande uso di una profonda prima di servizio e buona manovra con il dritto, sia incrociato che lungolinea, che manda spesso in confusione Sinner; dal canto suo l’altoatesino, quando può, cerca di spingere verso gli angoli per chiudere con la potenza dei suoi colpi da fondo. I primi problemi alla battuta per Sinner arrivano nell’ottavo game, quando con due errori deve fronteggiare un pericolo 30-30, ma riesce a salvarsi portando a casa due scambi non semplici con due errori (di cui solo uno gratuito) di Basso.  Il ligure però non si scompone e a 0 sale 5-4, con il tie-break che diventa conclusione naturale del set. I due si scambiano un mini-break nei primi due punti, ma è Sinner a prendere subito il largo salendo fino al 5-1; Basso rimonta fino al 5-3 ma con due decisivi errori in manovra cede il set per 7-3 all’altoatesino.

Il ligure cerca di cambiare marcia, e ci riesce nel terzo game del secondo set, quando si porta 15-40 sul servizio del 17enne e concretizza la seconda palla break. Sembra totalmente invertita l’inerzia del match, con Basso che trova angoli e potenza devastanti, mentre Sinner appare in netta difficoltà, tanto che concede altre due palle break anche nel quinto game, riuscendo però a salvarsi ai vantaggi e restare in scia sul 3-2. Sesto game davvero complicato per il genovese, che dovendo combattere anche con qualche goccia di pioggia scesa sul Pietrangeli, è costretto ad annullare 2 delicatissime palle del controbreak, riuscendo così a salire 4-2. Con la pioggia che a sprazzi (e proprio negli scambi conclusivi del set) aumenta di intensità Basso non trema e al secondo set point, sul 5-4, completa l’ascesa nel secondo set e lo chiude per 6-4, portando così la finale al parziale decisivo.

I problemi al servizio di Sinner continuano, e già nel primo game deve fronteggiare tre palle break sullo 0-40: annullata la prima chance, sulla seconda Basso traccia un dritto perfetto sulla riga che non lascia scampo al 17enne e gli regala il break. L’altoatesino, che soffre anche di una vescica ad un piede, non riesce a tenere il ritmo di gioco del primo set, tanto che Basso sfrutta l’ottimo rendimento con la battuta per portarsi 5-3 e garantirsi la chance di servire per il match. Una possibilità che il ligure non ha bisogno di giocarsi perché,dopo aver annullato due match point consecutivi sul 5-3, Sinner manda lungo un recupero in corsa e cede definitivamente partita e wild card al tennista genovese