Nuova Scuola Tennis all’Antico Tiro a Volo, Adriano Albanesi sarà il Direttore Tecnico

Adriano Albanesi - Foto Stefano Tarallo Adriano Albanesi - Foto Stefano Tarallo

Roma, 3 settembre 2019– Il tennis romano si prepara ad accogliere una grande novità. Il Circolo Antico Tiro a Volo sarà la sede di una nuova scuola tennis e il campo base di alcune giocatrici professioniste del circuito WTA. Nasce un centro unico nel suo genere, aperto a tutti e pronto ad ospitare per periodi brevi e meno brevi l’élite del tennis mondiale femminile. Il tutto in una location all’avanguardia, lo splendido circolo sito in Via Eugenio Vajna 21, a due passi da Viale Parioli, con campi da tennis, palestra, piscina, bar e ristorante. Il centro capitolino teatro di undici edizioni del torneo ITF femminile “Antico Tiro a Volo Tournament”, un evento che quest’anno ha visto trionfare Sara Errani, ex numero 5 del mondo.

Nuovo staff. Il nuovo Direttore Tecnico dell’Antico Tiro a Volo sarà Adriano Albanesi, coach Wta di livello internazionale, numero 1 di uno team di tutto rispetto. Presenti il Maestro Nazionale ed ex numero 147 Atp Stefano Tarallo, il Maestro Nazionale e membro della squadra che è stata promossa dalla Serie C alla B Lucio Luciani, il Maestro Nazionale e preparatore fisico Simone Capannelli, il Maestro Nazionale Enrico Meoli, l’Istruttore di Secondo Grado Renato Pinto, la preparatrice fisica Elisabetta Vasta ed il ricercatore e consulente SVTA e Nutrizione Fabio Buzzanca.

La conferenza. Giovedì 5 settembre alle ore 19.00 andrà in scena all’Antico Tiro a Volo la conferenza stampa di presentazione del nuovo corso, durante la quale sarà illustrato dettagliatamente il suddetto staff e verrà approfondita la metodologia della scuola tennis. Inoltre si parlerà del Gladiators Training, su cui si baserà parte degli allenamenti. Il Gladiators Training è un programma di allenamento ad alta intensità che unisce tennis e atletica specifica in un’unica sessione. Strutturato in “stazioni a tempo”, andrà a focalizzarsi sulla multilateralità, aumentando le capacità tecniche, tattiche, fisiche e mentali di ogni singolo giocatore. Sul campo da tennis si punterà a migliorare la tecnica applicata e ‘stressata’ con lavori endurance, sviluppando anche azioni di gioco, mentre nella parte atletica l’obiettivo sarà quello di migliorare le capacità fisiche al fine di ottimizzare i processi metabolici. Nel circuit training si svilupperà la forza muscolare migliorando: fitness cardiovascolare, coordinazione, equilibrio, flessibilità e capacità cognitive. Un lavoro rapido, efficace e divertente. Si migliora e si cresce tutti insieme, con allenamenti adatti ad ogni atleta.