Masters 1000 Shanghai 2017, Rafa Nadal piega Marin Cilic dopo oltre due ore: è in finale

Rafael Nadal - Foto Ray Giubilo

Rafael Nadal conquista la finale del Masters 1000 di Shanghai, dopo una vera e propria battaglia contro Marin Cilic. Alla fine il croato cede 7-5 7-6(3), dopo due ore e undici minuti di grande intensità. Il numero uno del mondo attende in finale il vincente tra Roger Federer e Juan Martin del Potro.

La cronaca – Il primo set si apre subito con grande intensità: Cilic infatti salva tre palle break nel game d’apertura, dove i due giocano ben 16 punti. Nadal tiene decisamente con più agio i suoi turni di battuta, mentre il croato salva altre tre palle break nel terzo gioco, con il numero uno del mondo poco efficace al momento di strappare il servizio all’avversario. Con il passare dei minuti Cilic riesce a trovare un paio di turni di battuta più agevoli, al pari di quelli di Nadal che non concede palle break fino al decimo gioco.

Ed è proprio il decimo game il punto di svolta: Nadal per la prima volta concede due palle break, che equivalgono ad altrettanti set point. Il maiorchino però non si scompone e si salva, soprattutto con una prima di servizio quasi irreale sulla linea. Il livello si alza e nel finale Cilic subisce il contraccolpo psicologico, con tre errori che di fatto regalano a Rafa il break del 6-5. Così dopo 67 minuti lo spagnolo chiude il parziale per 7-5.

Nel secondo set succede davvero di tutto: Cilic perde il servizio nel terzo game ma trova il controbreak nel sesto gioco e la stessa cosa accade nel decimo e undicesimo game, con Nadal che si fa anche annullare due match point con il servizio a disposizione. Inevitabile a questo punto l’epilogo al tiebreak, dove Cilic riesce anche a recuperare un minibreak di svantaggio prima però di cedere con due errori gratuiti. Nadal chiude 7-3 dopo due ore e undici di assoluta battaglia.

RIVIVI IL LIVE SU SPORTFACE.IT