Masters 1000 Montecarlo: Sonego devastante, asfalta Norrie in due set e vola ai quarti

Lorenzo Sonego - Foto Ray Giubilo

Prosegue la favola di Lorenzo Sonego: il 23enne di Torino si qualifica per i quarti di finale del Masters 1000 di Montecarlo 2019 dopo aver superato il britannico Cameron Norrie per 6-2, 7-5. Per Sonego si tratta del miglior risultato della carriera con tanto di best ranking, ora virtualmente 66°: ad attenderlo per un posto in semifinale ci sarà il vincente del match tra Thiem e Lajovic.

PRIMO SET – Avvio sprint del torinese, che si porta subito 0-40 e con tre palle break a disposizione: break che Sonego non fatica a prendersi alla prima occasione, chiudendo il punto a rete dopo una profonda accelerazione di rovescio.  Piccola controversia, nel secondo game sul 30-30, con l’italiano che spara via un dritto dopo aver giudicato (e segnato con la racchetta) il colpo precedente di Norrie, a suo parere out; il giudice di sedia però considera buono il colpo del britannico, decretando la ripetizione del punto, ma qui è proprio l’inglese a lamentarsi chiedendo l’attribuzione in suo favore del punto –  che l’avrebbe portato a palla break -. Sonego con il servizio conquista i due punti successivi e conferma il break, procurandosi altre tre chance di break nel terzo game, l’ultima delle quali gli consegna il 3-0 pesante. Il 4-0 per il 23enne piemontese è poco più di una formalità, mentre il britannico – ad un passo dal 5-0, costretto ad annullare altre due palle break – riesce a sbloccare il proprio parziale e limitare i danni sul 4-1. Nel sesto game Sonego salva una delicatissima palla break, prima di portarsi 5-1 e chiudere, due giochi più tardi, il primo set per 6-2 con l’autorità di un veterano.

SECONDO SET – Anche nel secondo parziale l’equilibrio dura poco, perché nel terzo game Norrie si trova già 0-40 a fronteggiare tre palle break che indirizzerebbero il match dalla parte di Sonego: il britannico è bravo a salvarsi in tutte e tre i punti, ma nella quarta chance conquistata dal piemontese ai vantaggi è proprio l’italiani ad avere la meglio e portarsi avanti di un break anche in avvio di secondo set. Il resto del parzialen prosegue senza intoppi per l’italiano, che sul più bello però non riesce a chiudere. Avanti 5-4 e servizio infatti, concede due palle break, di cui la prima ben annullata, ma è costretto a capitolare alla seconda chance al termine di un punto lungo ed estenuante che il 23enne di Torino chiude con un dritto a metà rete. Si tratta però di un passaggio a vuoto più che momentaneo, perché con una striscia di 8 punti a 3 Lorenzo non solo si riprende il break di vantaggio che lo porta a servire di nuovo per il match sul 6-5, ma chiude senza problemi l’intera partita tenendo a 0 il game più importante, che gli consegna i quarti a Montecarlo.