Masters 1000 Cincinnati 2019: Kyrgios perfetto, Sonego si arrende. Fuori tutti gli italiani

Lorenzo Sonego - Foto Ray Giubilo

Nick Kyrgios elimina Lorenzo Sonego con il punteggio di 7-5 6-4 in 1 ora e 19 minuti di gioco e raggiunge Karen Khachanov al secondo turno del Masters 1000 in corso in Ohio. Partita perfetta dell’oceanico che ha servito in maniera impeccabile ed ha approfittato delle uniche due sbavature del match del piemontese. Termina qui dunque l’esperienza degli azzurri nel tabellone, poche ore dopo il forfait di Fabio Fognini.

IL TABELLONE COMPLETO 

LA CRONACA

Concentratissimo l’avvio di match di Sonego che comanda molto bene gli scambi quando è al servizio. Diversa è la situazione in risposta ed il merito è esclusivamente del gigante australiano che non concede la minima chance a Lorenzo. Il primo black-out del match è dell’azzurro che si ritrova 0-40 nell’undicesimo gioco a causa di svariati errori all’uscita del servizio ed è costretto a cedere il break a 30. Kyrgios non si distrae e chiude il parziale con il punteggio di 7-5 dopo 41 minuti di gioco.

Troppo solido al servizio anche nel secondo set, Nick lascia andare il braccio e toglie subito la battuta a Sonego, questa volta ai vantaggi. Impeccabile il 24enne di Canberra lascia le briciole all’avversario e chiude il match in 1 ora e 19 minuti con il punteggio di 7-5 6-4.