Ljubicic su Federer: “Saltare terra quest’anno più semplice. Halle sì, Stoccarda forse”

Roger Federer Roger Federer - Foto Ray Giubilo

Ivan Ljubicic svela qualche dettaglio sulla programmazione di Roger Federer. Dopo Indian Wells e Miami, lo svizzero ha deciso per il secondo anno consecutivo di saltare la stagione su terra battuta e l’allenatore del croato, in telecronaca con Bertolucci e Pero durante il match tra Rublev e Thiem a Montecarlo, svela qualche retroscena: “La prossima settimana riprendiamo il lavoro – ha detto il croato, con Federer impegnato in Sudafrica per la sua Fondazione – Saltare il rosso? Quest’anno è stato più semplice visto che nel 2017 è andata bene. Nella stagione scorsa il Roland Garros era stato in questione sino all’ultimo, Roger aveva anche ordinato le palle per allenarsi ed era dispiaciuto di saltarlo. Quest’anno non le abbiamo nemmeno ordinate“, ha concluso con un sorriso.

Prossimo appuntamento dunque sull’erba per il numero 2 al mondo: “Tornerà ad Halle, per Stoccarda non abbiamo ancora deciso. A Miami era stanco, però chissà cosa sarebbe successo battendo Kokkinakis: magari avrebbe recuperato con un giorno di riposo. Federer è sempre stato attento con la programmazione, si fermava per recuperare anche quando le cose andavano bene e ha sempre preso decisioni difficili”.

 

About the Author /

Classe 1992, studente di Giurisprudenza e diplomato al Conservatorio con il sogno del giornalismo. Amo lo sport a 360°, anche perché il mio paesino da 17.000 abitanti ha cresciuto un calciatore di Serie A e della nazionale come Legrottaglie, una medaglia olimpica di volley come Mastrangelo, e l'ormai certezza della marcia Palmisano. E poi ci sono io, mancato numero 1 Atp, cui rimedio sproloquiando come redattore anche su Tennis World Italia