Laver Cup 2021, Tsitsipas doma Kyrgios e fa volare Team Europe

Stefanos Tsitsipas, Laver Cup - Foto Roberto Dell'Olivo

Stefanos Tsitsipas ha sconfitto Nick Kyrgios per 6-3, 6-4, in occasione del match valevole per la seconda giornata della Laver Cup 2021. Il greco, rappresentante del Team Europe, ha portato la compagine continentale sul 5-1, considerando che il successo, nell’appuntamento di riferimento, valesse doppio; fuga significative degli europei a discapito degli esponenti del Resto del Mondo. Sfida tatticamente interpretata nel migliore dei modi dall’ellenico, costante con la prima in campo e genericamente glaciale nei frangenti decisivi di entrambi i parziali. Kyrgios invece non al meglio delle proprie possibilità, fisicamente tutt’altro che esplosivo e, nel dettaglio, eccessivamente carente con il rovescio. Copertura della parte sinistra del campo rivedibile dell’australiano, il quale però ha regalato alcuni punti spettacolari, suo cavallo di battaglia.

LA COPERTURA TV

IL MONTEPREM6

IL REGOLAMENTO

RIVIVI LA DIRETTA

 

IL RESOCONTO DEL MATCH

Primo set favorevole al greco sin dalle prime battute, sebbene Kyrgios avesse fatto affidamento alla sua ottima prima per rallentare il ritmo di gioco imposto dall’avversario; quarto game e inizio della resa per il tennista aussie, poco performante con la seconda e ateniese semplicemente letale con dritto e volée: 3-1. Attenzione maniacale ai propri turni di battuta, geometrie ben consolidate e Tsitsipas rapidamente sul 5-2, con Kyrgios perennemente in affanno. Parziale chiusosi con il punteggio di 6-3, sebbene il greco abbia graziato l’istrionico opponente in più di un’occasione.

Secondo set sulla falsariga del precedente, seppur Kyrgios sia riuscito a limitare le iniziative di Tsitsipas con una lodevole collezione di prime devastanti. Colpi a effetto, consueto affetto verso il pubblico e segnali di ripresa dell’australiano, ma Tsitsipas ha tessuto minuziosamente la propria tela, per poi intrappolare l’avversario; ottavo game, vantaggio greco e passante di rovescio incrociato semplicemente splendido del greco: 3-2, repentinamente trasformato in 4-2. Qualche incertezza di troppo nel finale, per Tsitsipas, il quale ha regalato alcune chance di troppo a Kyrgios, nessuna delle quali però convertita dal frenetico australiano; chiusura dei giochi sul 6-4 con un passante di dritto, non prima di aver annullato una palla break grazie alla propria prima. Tsitsipas quasi perfetto, Kyrgios al 30%.