Internazionali d’Italia 2020: spettacolo Sinner, elimina Tsitsipas e vola agli ottavi

Jannik Sinner Jannik Sinner - Foto Ray Giubilo

Jannik Sinner supera Stefanos Tsitsipas nel secondo turno del Masters 1000 di Roma 2020 col punteggio di 6-1 6-7 (11-9) 6-2, in due ore e quindici minuti di gioco. Agli ottavi di finale affronterà il vincente della sfida tra Dimitrov e Nishioka, in campo nel tardo pomeriggio. Prestazione altalenante di Jannik Sinner al Foro Italico. Il giovane altoatesino ha per lunghi tratti dominato la testa di serie numero tre del torneo e numero sei del mondo, che l’anno scorso a Roma aveva avuto vita piuttosto facile vincendo 6-3 6-2. L’azzurro si è preso la rivincita e ha giocato veramente bene per gran parte dell’incontro, mettendo in mostra una grande varietà nei colpi e anche tanta potenza. Tuttavia Sinner ha fatto vedere anche la sua inesperienza e fragilità giovanile, soprattutto quando ha servito per chiudere il match: da quel momento il suo gioco ha perso fluidità, sono aumentati gli errori ed è mancata un po’ di cattiveria (anche al tie-break sui due match point). Bisogna però segnalare la grande personalità del tennista italiano dopo aver gettato alle ortiche il secondo parziale: nel terzo set è infatti ripartito come se niente fosse successo e ha ripreso a comandare e martellare come nella prima parte dell’incontro. Tsitsipas invece ha disputato una partita non brillante, soprattutto nel primo set: troppi errori e scelte tattiche sbagliate lo hanno condannato alla sconfitta. Sicuramente per il suo esordio a Roma il sorteggio non è stato clemente, ma la prestazione odierna è stata abbastanza altalenante e discontinua: è riuscito a rimettere in piedi un match che sembrava ormai perso grazie alla sua qualità e maggior esperienza, ma alla fine questo non è bastato e nel terzo set si è sciolto. Il tennista greco dovrà assolutamente alzare il livello per fare strada all’ormai imminente Roland Garros.

GLI HIGHLIGHTS DEL MATCH

SINNER-DIMITROV: DATA, ORARIO E DIRETTA TV

In avvio di primo set Tsitsipas commette subito un paio di errori gratuiti e alla terza occasione cede il servizio. Nel terzo game il greco è nuovamente in difficoltà ed è costretto ad annullare, grazie al servizio, due palle del possibile doppio break. Nel quinto gioco Sinner mette a segno un parziale di quattro punti consecutivi, cancellando anche due palle game al suo avversario, e piazza un secondo break. Sotto 1-5 il tennista di Atene combina un disastro: sciupa tre palle game e ai vantaggi perde nuovamente la battuta commettendo due doppi falli di fila. L’azzurro chiude dunque il primo parziale con un netto 6-1.

In apertura di secondo set il tennista altoatesino porta a casa un game lungo e complicato, salvando anche una palla break. Nel secondo gioco Tsitsipas si trova ancora in difficoltà e a trenta cede ancora una volta il servizio. Avanti 5-3, proprio quando deve chiudere il match, l’italiano subisce un sanguinoso break a trenta che riapre la partita. Sul 5-5 il greco breakka ancora il suo avversario, sempre a trenta. Al cambio campo però Tsitsipas subisce ai vantaggi l’inaspettato contro-break: sarà quindi il tie-break a decidere l’esito del secondo parziale. Dopo un iniziale scambio di mini-break, il numero sei del mondo scappa via 4-1: Sinner è però bravo a recuperare sino al 5-5. Dopo aver annullato un set point con una prima vincente, l’azzurro spreca un match point sbagliando una risposta. Sotto 7-8 cancella un altro set point con un dritto vincente; si guadagna poi un secondo match point, ma anche questa volta non chiude. Alla terza occasione invece Tsitsipas riesce a chiudere il tie-break per 11-9: seconda frazione quindi in suo favore col punteggio di 7-6 (11-9).

Nel primo game del terzo set il giovane altoatesino breakka a trenta il suo avversario. Nel terzo game il giocatore di Atene ha un brutto passaggio a vuoto e a quindici perde per la seconda volta consecutiva il servizio. La frazione continua senza intoppi e sul 5-2 Sinner questa volta non ha problemi: 6-2 in suo favore il terzo parziale.