Internazionali BNL d’Italia 2022, Nadal: “Sono stato fermo sei settimane, la macchina va rimessa in moto”

Rafael Nadal - Foto Courtesy of Mutua Madrid Open

“Sono stato un mese e mezzo fermo nel mezzo della stagione, ho quasi 36 anni e devo rimettere in moto la macchina”. Rafael Nadal parla così prima del suo esordio agli Internazionali BNL d’Italia 2022. Tornato in campo nel Masters 1000 di casa a Madrid, lo spagnolo approccia il mese clou della sua stagione con qualche dubbio, ma con le solite grandi motivazioni: Non gioco per cose che non siano la mia felicità o le mie motivazioni personali. Mi sento competitivo e abbastanza in salute, quindi sono contento di essere a Roma. Potrebbe essere una buona settimana come potrebbe non esserlo. Se per sei settimane non colpisci la pallina ritornare non è facile, ma come ho detto tante volte il tennis è più grande di me, Djokovic o Federer. Naturalmente i fan sono contenti di vederci, ma in questo momento davvero tantissimi giocatori sono forti e competono ogni settimana per i titoli importanti”. Agganciandosi all’ultima frase, Nadal ha commentato il trionfo del connazionale Carlos Alcaraz nel Mutua Madrid Open: Carlos aveva già vinto Miami e Barcellona, non sono sorpreso, sono contento per lui. Sta giocando bene, è in grande fiducia e sono felice che la Spagna abbia un grande giocatore su cui contare nei prossimi anni”.