Giorgi: “È uno dei momenti migliori della mia carriera, voglio rientrare tra le prime 32”

Camila Giorgi - Foto Ray Giubilo

Probabilmente questo è uno dei momenti migliori della mia carriera, perché l’età aiuta tanto, nel senso che attualmente sono molto più serena in campo. La vittoria a Montreal è stata un’esperienza fantastica, anche perché stavo giocando bene già da Innsbruck, quindi è stata una vittoria particolarmente significativa per la mia carriera. Il tennis femminile presenta molte sorprese e questa è anche una cosa positiva, perché noi donne abbiamo tanti alti e bassi. Questo si vede anche nel tennis, che è uno sport mentale, siamo quasi tutte allo stesso livello. Per me sarebbe fondamentale rientrare tra le prime 32 giocatrici al mondo, sarebbe l’ideale. Non posso prevedere il futuro, ma mi alleno per raggiungere i miei obiettivi”. Queste sono le recenti dichiarazioni di Camila Giorgi, tennista numero 1 d’Italia e particolarmente performante a partire della stagione su erba 2021. Dopo le Olimpiadi di Tokyo, ben giocate, la tennista maceratese ha ottenuto un titolo meravigliosamente importante, ovvero il Wta 1000 di Montreal, che l’ha proiettata nell’Olimpo delle migliori giocatrici al mondo, sebbene lo sia sempre stata in potenza. Giorgi ha parlato in occasione di un’esibizione tennistico al Circolo delle Cascine, presso Firenze, esprimendosi inoltre in merito al suo futuro.