Fognini sulla squalifica a Barcellona: “Decisione scorretta e report incompleto, farò ricorso”

Fabio Fognini - Foto Ray Giubilo

Fabio Fognini ha commentato la squalifica subita durante il secondo turno dell’Atp 500 di Barcellona 2021, inflittagli a causa di presunte espressioni ingiuriose ai danni di un giudice di linea. La sanzione è arrivata sul punteggio di 6-0, 4-4 in favore di Bernabé Zapata Miralles, successivamente a essa incontro interrotto da giudice di sedia e supervisor, iberico vincitore e italiano rammaricato. Di seguito gli aggiornamenti offerti da Fognini tramite il social network Instagram: “Ciao a tutti, volevo informarvi riguardo la squalifica subita ieri sul 4-4 del secondo set, nel match contro Zapata Miralles. In campo non ho potuto fare altro che accettare la decisione presa dal supervisor del torneo, ma tengo a precisare che quanto deciso è scorretto e penalizzante. Il report del supervisor è incompleto e non corrisponde alla realtà. Per questo motivo ho deciso di fare ricorso. Ci tengo anche a ringraziarvi per tutto il supporto che mi avete dimostrato in queste ultime ore, grazie“.