Finali Coppa Davis 2019: il regolamento e chi accede ai quarti di finale

Matteo Berrettini Matteo Berrettini - Us Open 2019 - Foto Ray Giubilo

Tutto pronto per le finali di Coppa Davis 2019 in programma presso la Caja Magica di Madrid dal 18 al 24 novembre. L’Italia presente nel gruppo con Canada e Stati Uniti con l’obiettivo quarti di finale. Berrettini e compagni pronti a fare la voce grossa nel nuovo format che tanto ha fatto discutere: un’eventuale accesso in semifinale vale inoltre la qualificazione alla prossima edizione delle Davis Cup Finals 2020.

IL TABELLONE DEI QUARTI DI FINALE

RISULTATI E CLASSIFICHE AGGIORNATE

IL MONTEPREMI

I GIRONI E IL PUNTEGGIO – Nella fase a gironi presenti 18 squadre, 3 suddivise in 6 gruppi. Tutte si affrontano almeno una volta per un totale di 2 partite a testa. Da lunedì 18 a giovedì 21 novembre si disputano gli incontri del girone. Cambia il regolamento per quanto riguarda il numero di sfide all’interno di una partita (esempio Italia-Canada): ci saranno infatti 2 singolari e 1 doppio tutte al meglio dei tre set con tie-break decisivo sul 6-6 del terzo. Il metodo di assegnazione dei punti è semplice: nessun punto per il 3-0 subito e un punto per il ko meno severo, ovvero il 2-1.

CHI APPRODA AI QUARTI? – A seguito dei verdetti dei sei gruppi sarà tempo della fase ad eliminazione diretta. Saranno otto le nazioni che si contenderanno il titolo dai quarti di finale. Ma chi ci arriva? Qualificazione sicura per le prime compagini di ogni girone. Se le tre squadre arrivano con le medesime vittorie al termine del girone, si fa il conteggio degli incontri singoli vinti. Successivamente se necessario si contano i set e i game. In caso di parità tra due team il passaggio del turno è deciso dallo scontro diretto.

IL TABELLONE – La squadra vincente del gruppo A andrà a posizionarsi nella parte alta (come la prima testa di serie) mentre la vincente del gruppo B si attesterà nella parte bassa. I due team appena citati andranno a scontrarsi per un posto in semifinale con le due miglior seconde che verranno decifrate in base al punteggio totale ottenuto nei gironi (punti e numero di vittorie). Il resto del tabellone sarà così organizzato:

VINCENTE DEL GRUPPO A vs MIGLIOR SECONDA O SECONDA MIGLIOR SECONDA

VINCENTE DEL GRUPPO D vs VINCENTE DEL GRUPPO F

VINCENTE DEL GRUPPO E vs VINCENTE DEL GRUPPO C

VINCENTE DEL GRUPPO B vs MIGLIOR SECONDA O SECONDA MIGLIOR SECONDA