Finali Coppa Davis 2019, Nadal: “Giocare a questi orari è negativo per tutti”

Rafael Nadal - Foto Roberto Dell'Olivo Rafael Nadal - Foto Roberto Dell'Olivo

Rafael Nadal e la sua Spagna passano indenni dalla prima partita del girone delle finali di Coppa Davis 2019. Il maiorchino vincitore del suo singolare ai danni di Karen Khachanov, prima del doppio conquistato da Granollers e Feliciano Lopez. “È stato un ottimo inizio contro un avversario davvero duro. Ho avuto a disposizione solo due giorni di allenamento in condizioni molto diverse da quelle di Londra, quindi questa è stata una grande vittoria contro un giocatore che ha già giocato qui. Avrei potuto fare meglio alcune cose, ma vincere in due set è stata una splendida cosa”. 

Sul format arriva invece un’aspra critica da parte di Nadal:Se giochi in questo momento è normale che il pubblico se ne vada e quando ciò accade perdiamo un grosso vantaggio – ha detto in tarda notte lo spagnolo in conferenza stampa -. È un giorno lavorativo e abbiamo iniziato la terza partita quasi all’una di notte. È molto negativo, sia per i giocatori che per i tifosi, che devono lavorare il giorno successivo. Sarà impossibile addormentarsi prima delle 3 o 4 del mattino a causa dell’accumulata adrenalina e domani avremo un’altra partita chiave. Questa è l’unica cosa negativa che posso dire ora, sarò in grado di dare una valutazione del torneo solo al termine”, ha concluso.