Federer in finale a Wimbledon 2019: è il più “vecchio” dal 1974

Roger Federer - foto Ray Giubilo Roger Federer - foto Ray Giubilo

Roger Federer continua a battere record. La vittoria in semifinale contro Rafael Nadal a Wimbledon 2019, in una partita da contorni epici, lo fa diventare il più “vecchio” finalista Slam dal 1974 avendo raggiunto il traguardo all’età di 37 anni e 340 giorni. Il campione svizzero è battuto per longevità soltanto dall’australiano Ken Rosewell che a 39 anni e 310 giorni raggiunse la finale degli Us Open, battendo il primato da lui stesso detenuto pochi mesi prima grazie alla finalissima conquistata a Wimbledon (39 anni e 246 giorni, ndr).