Fabio Fognini: “Quando mancano gli obiettivi si fa fatica a lavorare”

Fabio Fognini - Foto Ray Giubilo

Mi sto allenando tutti i giorni, ma quando mancano gli obiettivi si fa fatica a lavorare, sto giocando a golf, ci teniamo impegnati“. Sono queste le parole di Fabio Fognini, nel giorno del suo 33° compleanno, durante il corso del suo intervento a Sky Sport 24. In attesa di conoscere la data ufficiale della ripresa della stagione tennistica, Fognini dice la sua su questo stop forzato causa emergenza covid-19: “Questa pausa forzata farà bene a tutti: a Rafa Nadal per tutti gli acciacchi, a Roger Federer che si era operato prima e aveva detto che non sarebbe tornato fino a Wimbledon. Novak Djokovic, invece, è di livello superiore“. “Per quanto mi riguarda farò molta fatica all’inizio – ha aggiunto il tennista taggiasco -, sono stato molto a casa tra famiglia e bimbi, non vedo l’ora di tornare a competere ma ci vorrà ancora parecchio tempo“.

About the Author /

Nato ad Oristano il 2 aprile 1994. Dalla Formula 1 al calcio, passando per tennis, sci alpino e NHL: semplicemente un malato di sport con tanti sogni nel cassetto.