ESCLUSIVA – Roland Garros 2022, Cocciaretto: “Obiettivo giocare il più possibile. Infortunio? Mia inesperienza”

Elisabetta Cocciaretto Elisabetta Cocciaretto, Internazionali d'Italia 2022 Roma - Foto Ray Giubilo

DAL NOSTRO INVIATO A PARIGI, ALESSANDRO NIZEGORODCEW

“Sono partita molto bene, poi tra il primo e il secondo set ho avuto un passaggio a vuoto e mi sono irrigidita. Quindi ho ritrovato il mio tennis, pensando a quel che dovevo fare, giocare più profondo e avvicinarmi. Ma devo migliorare su questi passaggi a vuoto. Non sono completamente soddisfatta, ma portare a casa il match è importante, il mio obiettivo è giocare il più possibile qua, felice di giocare un’altra partita”. Così Elisabetta Cocciaretto in esclusiva ai microfoni del direttore di Sportface, Alessandro Nizegorodcew, dopo la vittoria all’esordio nelle qualificazioni al Roland Garros 2022.

L’azzurra è stata costretta ai box da un grave infortunio al ginocchio e chiudendo un cerchio riparte dallo Slam francese per riprendersi quanto la sfortuna le ha tolto: “In Portogallo ho giocato fatto un bel torneo, poi la Fed Cup. Un piccolo risentimento muscolare non mi ha consentito di fare un torneo prima di Roma. al Foro aver potuto giocare contro la Bencic è stata una grande opportunità, lei mi ha bastonato nei miei passaggi a vuoto, sicuramente giocare contro un’avversaria con una classifica così alta è una grande occasione per me  – ha aggiunto la marchigiana, che poi è tornata sull’infortunio dello scorso anno – Questo è stato l’ultimo torneo che ho giocato nel 2021. Ho giocato il tabellone principale, ma avevo tanto dolore. L’errore fatto è di non essersi fermati prima, ma io volevo entrare nei top-100, ero lì vicina. Un po’ di inesperienza ed errori miei, poi ho peggiorato la situazione e mi sono dovuta operare. Ma meglio ora che fra molti anni. Cancelliamo il Roland Garros dell’anno scorso e ripartiamo da qua”.