Challenger Phoenix 2019: Berrettini vince il derby con Sonego. Show di Caruso con Goffin

Matteo Berrettini Matteo Berrettini - foto Ray Giubilo

Due azzurri in semifinale nel Challenger di Phoenix 2019, che di Challenger però sembra avere ben poco. Il consueto torneo tra il Masters 1000 di Indian Wells e quello di Miami offre giocatori di rilievo con montepremi e punti da capogiro. Matteo Berrettini si è imposto nel derby tutto azzurro con Lorenzo Sonego, score di 6-4 6-4. Il giocatore della Rome Tennis Academy fa un passo indietro con umiltà e trova l’ennesima vittoria che può dare morale in vista del proseguo di stagione. Ora sfiderà l’argentino Andreozzi, impostosi su Arnaboldi. Resta più che positivo il cammino di “Sonny”, mietitore negli scorsi giorni di gente come Chardy e Ryan Harrison.

E’ un grande Salvo Caruso quello visto nella notte italiana di sabato 16 marzo. Scalpo più importante della carriera per il siciliano: David Goffin sconfitto in tre set con un tennis incisivo, solido e abbinato a tanta testa. Caruso che era stato ad un passo dal main draw di Indian Wells, ora scala di prepotenza la classifica (45 punti solo per le semifinali in uno dei più ricchi Challenger del circuito) ed è opposto a kazako Mikhail Kukushkin per un posto nella finalissima.